Login


Per gli allegati accedi qui!



Iscriviti alla CISL


Mondo CISL

Link consigliati:
Cisl
Il sito ufficiale della CISL
Cisl News
Le notizie, il mondo del lavoro e altro!
Cisl Funzione Pubblica
La nostra Federazione
Conquiste del lavoro
Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Santo del giorno

Manifesti storici

Manifesti storici

Chi è online

 44 visitatori online

Statistiche

Utenti : 806
Contenuti : 2131
Link web : 10
Tot. visite contenuti : 1470174
Home Notizie
Notizie

Scegli una news da leggere.



131 - buoni pasto - denuncia del sindacato confederale Stampa E-mail
Archivi Notarili
Giovedì 21 Giugno 2018 14:24

Con nota inviata in data odierna al direttore generale degli archivi notarili, cgil cisl e uil hanno denunciato la impossibilità di utilizzare, in molte parti d’Italia, i buoni pasto erogati dal precedente gestore. Con la predetta nota cgil cisl e uil hanno invitato l’amministrazione a ricercare ogni utile soluzione alla problematica e, nelle more, a rendere edotti i lavoratori circa le procedure amministrative volte ad individuare, segnalare e perseguire gli esercizi che rifiutano di incassare i buoni pasto. Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
130 - precari giustizia - La CISL chiede l'intervento del ministro Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 19 Giugno 2018 12:29

Con nota inviata in data odierna al ministro Bonafede la cisl ha chiesto l’intervento del ministro al fine di affrontare con decisione la complessa problematica relativa alla stabilizzazione del rapporto di lavoro di tutti i precari della giustizia, sia di quelli inseriti nell’ambito del progetto formativo nazionale, coinvolti nell’assunzione dei 300 operatori giudiziaria, sia quelli che prestano servizio negli uffici giudiziari sulla base di convenzioni con gli enti locali. Terremo informati i lavoratori interessati degli sviluppi.

 
129 - decurtazione indennità penitenziaria in occasione di assenze per malattia - il sindacato confederale chiede un inconto al neo ministro Bonafede Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 15 Giugno 2018 12:03

On. Alfonso Bonafede
Ministro della Giustizia


Ill.mo Signor Ministro,

I lavoratori appartenenti al comparto delle funzioni centrali in servizio nell’Amministrazione Penitenziaria e nella Giustizia Minorile e di Comunità sono vittime di una grave ingiustizia che proprio in questi giorni sta raggiungendo il suo epilogo. Questi lavoratori percepiscono l’indennità di servizio penitenziario prevista dalla legge in ragione della specificità del lavoro che gli stessi svolgono nelle strutture penitenziarie. A partire dal luglio 2015, sulla base di un mutato orientamento ARAN, le Direzioni Generali del personale dei due dipartimenti hanno disposto non solo la decurtazione della indennità di servizio penitenziario in caso di assenza per malattia ex art. 71 DL 112/08 ma anche il recupero, sulla base della stessa norma, delle somme corrisposte a titolo di indennità in occasione delle assenze per malattia a far data dal 25 giugno 2008, data di entrata in vigore del DL 112/08 citato. Proprio in questi giorni gli uffici stanno procedendo ad effettuare i conteggi ed a richiedere alle ragionerie territoriali competenti di operare le ritenute sugli stipendi.

FP CGIL, CISL FP e UILPA hanno fatto innumerevoli interventi, formali ed informali, sui vertici dell’amministrazione della Giustizia al fine di ottenere il ripristino della originaria esclusione delle decurtazioni in caso di assenza per malattia, anche mediante un intervento legislativo, riaffermando le ragioni, anche tecnico giuridiche, a fondamento della richiesta, segnalando la disparità di trattamento rispetto al personale della polizia penitenziaria e della dirigenza penitenziaria nonchè rispetto agli ufficiali del disciolto corpo degli agenti di custodia i quali, pur operando nel medesimo contesto lavorativo, sono tuttora esclusi ope legis dalle decurtazioni e, soprattutto, denunciando l’iniquità del recupero retroattivo delle somme (per alcuni lavoratori si parla di migliaia di euro) posto in essere da un datore di lavoro (pubblico) che, in barba al principio di buona fede, ha mutato in corso d’opera le regole del gioco.

Signor Ministro,

Il malessere monta tra il personale. Le federazioni FP CGIL, CISL FP e UILPA, nel reiterare le richieste già fatte in merito ad una soluzione politica della questione, le chiedono la convocazione con urgenza di uno specifico incontro sulla materia.

Cordiali saluti

 
128 - EAP - Soggiorni estivi Castiglione delle Stiviere Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 15 Giugno 2018 08:03

Pubblichiamo l’intera documentazione, trasmessa alle oo.ss. dall’amministrazione, relativa a “soggiorni estivi per i dipendenti e le loro famiglie presso l'Istituto di istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN)- anno 2018”.

 
127 - progressioni economiche - cgil cisl e uil chiedono un incontro Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 13 Giugno 2018 20:01

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione

 

Le scriventi organizzazioni sindacali ricevono reiterate richieste di informazione da parte dei lavoratori in merito ai tempi di pubblicazione delle graduatorie relative alle progressioni economiche anno 2017. Il pressing dei lavoratori è legittimo sia per il lungo lasso di tempo trascorso dalla pubblicazione dei bandi sia per il timore di procrastinare la decorrenza delle progressioni al 2019 (ossia di perdere un altro anno, il 2018, dopo aver perso il 2017). Infatti la decorrenza delle progressioni economiche non coincide più con l’anno di sottoscrizione del relativo accordo ma con l’anno di approvazione e pubblicazione delle graduatorie. Inoltre, è noto che proprio per accelerare i tempi dello scrutinio delle domande sono stati concordati criteri semplificati di valutazione, soprattutto dei titoli, che hanno generato non poco malcontento tra i lavoratori.

Per i motivi sopra indicati, attesa la delicatezza della problematica e la ferma volontà delle scriventi organizzazioni sindacali di portare a termine il più rapidamente possibile anche le progressioni economiche anno 2018, si chiede la convocazione con urgenza di un apposito incontro.

 
126 - attuazione accordo 26 aprile 2017 - il sindacato confederale interpella il nuovo ministro Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 12 Giugno 2018 21:42

Al Sig. Ministro della Giustizia On.le Alfonso Bonafede

e, p.c.

Al Direttore Generale del personale e della formazione del D.O.G. Dott.ssa Barbara Fabbrini


Signor Ministro,

le scriventi OO.SS., nell’augurarLe il benvenuto a capo del dicastero della Giustizia, chiedono la convocazione di un incontro sindacale avente per oggetto l’Accordo del 26 aprile 2017 inerente la programmazione e la rimodulazione dei profili professionali, azioni di riqualificazione e promozione professionale del personale dell’Amministrazione giudiziaria e degli altri dipartimenti.
Certi di un accoglimento della presente richiesta, ringraziano e rinnovano gli auguri di un proficuo lavoro per una giustizia migliore e più efficiente.

 
125 - progressioni verticali - convocate le oo ss per il 12 giugno Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 11 Giugno 2018 15:48

 
124 - Progressioni economiche 2017 - Approvate le graduatorie Stampa E-mail
Archivi Notarili
Mercoledì 06 Giugno 2018 20:38

 
123 - uffici giudiziari Bari - i risultati della riunione del 30 maggio Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 31 Maggio 2018 23:52

Alle Segreterie Territoriali FP CGIL, CISL FP e UIL PA
Con preghiera di trasmissione alle delegate ed ai delegati
FP CGIL CISL FP UIL PA Ministero della Giustizia

LA SITUAZIONE DI BARI

Si è svolta ieri una riunione del tavolo nazionale incentrata su una informativa dell’episodio grave che stiamo registrando a  Bari, ove una verifica sull’agibilità dell’edificio che ospita Tribunale Penale e Procura, attuata tramite una perizia ordinata dall’ente proprietario, l’Inail, ha certificato gravi ed imminenti rischi addirittura di implosione dell’edificio. Fatto che ha determinato la necessità dello sgombero e la predisposizione delle famose tende, al cui interno si svolgono le udienze. Uno sgombero del tutto parziale, dobbiamo dire, perché incredibilmente abbiamo verificato che invece si tende a mantenere all’interno del palazzo i lavoratori, i quali evidentemente o vengono ritenuti immuni dal rischio oppure potenziali eroi civili. Non è certo così e su questo si è aperta la riunione con le dichiarazioni della Capo Dipartimento che per prima si è dichiarata sconcertata  di questa situazione, aggiungendo di aver più volte richiamato i titolari degli Uffici, a quanto pare allo stato inutilmente, a non consentire l’ingresso dei dipendenti. Per quanto riguarda il resto del racconto, purtroppo tristemente noto ai lavoratori di Bari ai quali va tutta la nostra solidarietà, le conclusioni sono che il Palazzo dovrà naturalmente essere sgomberato e che occorre trovare soluzioni transitorie che consentano il prosieguo delle attività, superando l’emergenza tenda, e la soluzione strutturale per la quale è vigente un bando per il reperimento dei locali adatti. Soluzione transitoria che è stata preannunciata nella riapertura della sede distaccata di Modugno e nel reperimento di un  palazzo ex INAIL situato a via Brigata Regina a Bari, comunque a seguito di adeguamento logistico. A contorno di tutto questo la stessa Capo Dipartimento si è dichiarata dispiaciuta per non avere incontrato le RSU in occasione del recente sopralluogo, che lo farà al più presto, (sarà a Bari venerdì) e che ha intenzione di chiederne la presenza alla Conferenza permanente.
Al riguardo noi ci siamo espressi concordando in sostanza sui seguenti punti:
· Che preliminarmente occorre procedere allo sgombero completo dei lavoratori impedendo il prosieguo delle attività nel Palazzo, in particolare ritirando le disposizioni che li obbligano a permanere all’interno dell’edificio;
· Che la RSU sia coinvolta insieme agli RLS e alle OO.SS. Territoriali in tutte le fasi di governo della situazione emergenziale, anche in riferimento alle necessarie verifiche sull’agibilità delle soluzioni transitorie individuate ed alle modalità organizzative conseguenti;
· Che in tale contesto si possano individuare soluzioni che attenuino il disagio dei lavoratori derivante da allocazioni logistiche che possano presentare problemi di accesso con i servizi pubblici o derivanti da sovraccarichi organizzativi, soluzioni naturalmente valutabili prioritariamente a livello di confronto locale;
· Che prima del trasferimento del personale nella sede di Modugno venga avviata una procedura di interpello riservata a tutti i lavoratori coinvolti nella vicenda al fine verificare l’esistenza di disponibilità al trasferimento.
Queste le informazioni dovute ai nostri rappresentanti ed ai lavoratori, cui rinnoviamo la nostra piena solidarietà e disponibilità ad ulteriore supporto, considerato che l’Amministrazione ci ha preannunciato una nuova informativa la prossima settimana. Il carattere nazionale del comunicato riguarda la rilevanza mediatica che l’allestimento delle tende ha dato di un problema grave come la condizione logistica e di sicurezza degli Uffici Giudiziari, rilevanza che noi riteniamo non possa essere parte solo della logica di emergenze come questa, ma che debba riguardare la constatazione di come la politica dei tagli abbia fallito miseramente l’obiettivo di razionalizzare la spesa peggiorando condizioni di lavoro e qualità dei servizi.
Per questo, a nostro avviso, se le tende fossero state davvero un modo eclatante di denuncia, noi avremmo condiviso.
Infine un doveroso chiarimento: abbiamo preso atto ieri, in considerazione delle eccezionalità della situazione e del carattere meramente informativo della riunione, della presenza al tavolo delle OO.SS. non firmatarie del CCNL: resta però ferma la nostra posizione sul pieno rispetto del nuovo CCNL, in particolare per quel che riguarda la puntuale applicazione dell’art.7, che disciplina la titolarità della contrattazione integrativa in capo alle sole OO.SS. sottoscrittrici del CCNL.

 
122 - ufficio disciplina - pubblicato il DM istitutivo Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 30 Maggio 2018 23:49

L’amministrazione penitenziaria ha comunicato che sul Bollettino Ufficiale n.9 del 15 maggio 2018 è stato pubblicato il D .M. del 22 marzo 2018 (Modifiche ai decreti 2 marzo 2016 e 22 settembre 2016 per l'individuazione, nell'ambito della Direzione Generale del Personale e delle Risorse del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, dell'Ufficio Disciplina). Pubblichiamo copia della nota trasmessa alle oo ss.

 
121 - Ufficiali giudiziari – solidarietà di cgil cisl e uil ai lavoratori dopo la trasmissione le iene Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 28 Maggio 2018 23:21

Con nota inviata oggi all’amministrazione cgil cisl e uil hanno espresso solidarietà agli ufficiali giudiziari criticati nel corso della trasmissione le iene del 20 maggio scorso ed hanno invitato l’amministrazione ad intervenire a tutela della immagine del ministero e della dignità dei suoi dipendenti. Pubblichiamo copia della nota inviata al capo dipartimento ed al direttore generale del personale.

 
120 - Ufficiali giudiziari – cgil cisl e uil sollecitano l’apertura del tavolo tecnico Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 28 Maggio 2018 23:19

Con nota inviata il 26 maggio scorso cgil cisl e uil hanno sollecitato l’amministrazione ad aprire senza indugio il tavolo tecnico volto a sviscerare tutte le problematiche afferenti gli uffici NEP e l’attività degli ufficiali giudiziari. Pubblichiamo copia della nota. Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
119 - Decurtazione indennità penitenziaria in occasione di assenze per malattia - I risultati della riunione di oggi Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Martedì 22 Maggio 2018 21:06

Si è svolto oggi pomeriggio l’incontro fortemente voluto da CGIL CISL e UIL in merito alla decurtazione anche retroattiva dell’assegno di servizio penitenziario disposta dalla recente circolare a firma del DG personale e delle risorse DAP Pietro Buffa, recepita anche dalla Giustizia Minorile. Alla riunione hanno partecipato per la parte pubblica il DG personale DAP Pietro Buffa ed il DG personale DGMC Vincenzo Starita.

In via preliminare il DG Buffa ha illustrato tutte le iniziative adottate al fine evitare la decurtazione dell’assegno di servizio penitenziario, specificando la natura della predetta indennità che giustifica il diverso trattamento giuridico riconosciuto sin dagli anni settanta. Il DG Starita dal canto suo ha spiegato le ragioni che lo hanno indotto a recepire la circolare DAP ossia la necessità di evitare il maturarsi della prescrizione decennale. Per tale motivo ha comunicato che la Giustizia Minorile procederà alla quantificazione delle somme da restituire inizialmente solo con riferimento agli anni 2008/2009.

CGIL CISL e UIL, che si sono riservate di impugnare innanzi all’AG competente le circolari sulla decurtazione, al fine di evitare disparità di trattamento hanno invitato il DG Buffa a limitare il recupero delle somme ai soli anni 2008/2009 in analogia a quanto annunciato dal DG Starita per la Giustizia Minorile.

CGIL CISL e UIL hanno invitato DAP e DGMC a sospendere gli atti esecutivi delle circolari ed in ogni caso a procedere con la massima cautela in considerazione della complessità delle verifiche da effettuare per ciascun lavoratore prima del recupero delle somme (ad es esclusione delle assenze delle malattie che sulla base normativa vigente non comportano alcuna decurtazione). CGIL CISL e UIL hanno comunicato che, nelle more, saranno aperte immediatamente nuove interlocuzioni con il prossimo Ministro della Giustizia al fine di ottenere un intervento normativo sulla delicata questione.

I Direttori Generali del personale si sono riservati di valutare le richieste sindacali.

 
118 - Decurtazione indennità penitenziaria in occasione di assenze per malattia - La convocazione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 18 Maggio 2018 20:59

 
117 - EAP - Corso di vela per i figli dei dipendenti dell'Amminsitrazione Penitenziaria Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 18 Maggio 2018 20:13

Pubblichiamo la documentazione ricevuta dall'amministrazione in ordine a: "Corso di vela per i figli dei dipendenti dell'Amministrazione Penitenziaria - Anno 2018"

 
116 - Decurtazione indennità penitenziaria in caso di malattia - Nuova richiesta di incontro Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 17 Maggio 2018 10:14

Dott. Pietro Buffa
Direttore Generale del personale e delle risorse


p.c. Dott. Santi Consolo
Capo Dipartimento

p.c. Marco Del Gaudio
Vice Capo Dipartimento

 

Con riferimento alla problematica afferente la decurtazione retroattiva della indennità penitenziaria in conseguenza delle assenze per malattia, le scriventi organizzazioni sindacali, facendo seguito alla nota trasmessa al Ministro della Giustizia il 9 maggio us, chiedono la convocazione con urgenza di un incontro.

CGIL CISL e UIL confidano in un positivo e tempestivo riscontro in considerazione dell’allarme che il recente provvedimento di codesta generale direzione sulla materia ha cagionato nelle strutture penitenziarie.

Distinti saluti

 
115 - Trasformazione part time / full time - Interevento del sindacato confederale Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 16 Maggio 2018 20:37

Dott.ssa Barbara Fabbrini Capo Dipartimento Reggente dell’Organizzazione Giudiziaria
Direttore Generale del personale e della formazione

 


La politica degli organici posta in essere da codesta amministrazione negli ultimi anni ha consentito di sopperire alle gravi carenze di personale attraverso la immissione nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria di centinaia di lavoratori o provenienti in mobilità (anche obbligatoria) da altre pubbliche amministrazioni ovvero assunti da graduatorie di concorsi espletati anche presso altre pubbliche amministrazioni. Il recente DPCM emanato lo scorso 24 aprile conferma questo trend positivo autorizzando l’ulteriore assunzione di 300 operatori giudiziari mediante chiamata diretta dalle liste tenute presso i Centri per l’impiego. Tuttavia, nonostante le iniziative poste in essere, ad onta delle richieste degli interessati e delle scriventi organizzazioni sindacali, resta impregiudicata la posizione dei lavoratori i quali, assunti ovvero transitati da altre pubbliche amministrazioni con rapporto di lavoro a tempo parziale, dopo anni di onesto e proficuo lavoro negli uffici giudiziari legittimamente rivendicano la trasformazione in full time del loro rapporto di lavoro. Tale trasformazione gioverebbe non poco alla stessa amministrazione in quanto raddoppierebbe il contributo che questi lavoratori danno quotidianamente alla evasione dei carichi di lavoro negli uffici presso i quali sono stati assegnati ed operano. Per tale motivo, CGIL CISL e UIL chiedono che codesto dipartimento ponga in essere quanto necessario per addivenire in tempi certi e rapidi alla predetta trasformazione, riservandosi l’adozione di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro.

Distinti saluti

 
114 - Osservatorio paritetico formazione - I risultati della riunione del 8 maggio 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 10 Maggio 2018 21:28

Si è svolto l’8 maggio scorso la prima riunione dell’osservatorio paritetico sulla formazione. La riunione, cui hanno partecipato per la parte pubblica il Direttore Generale del personale e della formazione nonchè il direttore dell’ufficio II (Formazione), ha avuto carattere meramente informativo sulle iniziative formative poste in essere dall’amministrazione centrale ed introduttive dei lavori dell’osservatorio paritetico. Nel corso della riunione la CISL, nel salutare con favore l’inizio dei lavori del comitato paritetico, ha chiesto una più precisa informazione sull’offerta formativa dell’amministrazione al fine di assicurare la piena trasparenza soprattutto sulla gestione della formazione a livello periferico nell’ambito della quale quasi mai è stato assicurato il principio di pari opportunità formativa in favore dei lavoratori. Inoltre la CISL ha chiesto l’espansione della formazione e-learning (ossia quella che viene svolta on line attraverso il pc dell’ufficio) in quanto la stessa consente di raggiungere tutti i lavoratori a costi limitatissimi. In merito a quest’ultima richiesta la delegazione di parte pubblica ha precisato che lo sviluppo della formazione e-learning trova ostacoli solo di carattere tecnico legati ai limiti della piattaforma attualmente utilizzata da ministero. Tale tipo di formazione comunque costituirà il futuro della formazione (anche) nella Giustizia. I lavori dell’osservatorio paritetico sono stati aggiornati al prossimo mese di settembre.

 
113 - Nuove assunzioni – Il Dpcm 24.4.2018 Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 10 Maggio 2018 21:17

Con il dpcm 24.4.2018, che pubblichiamo, l’amministrazione giudiziaria è stata autorizzata ad assumere, secondo la procedura prevista dall’art.35, comma 1, lett. b) D.L.vo 165/2001 (avviamento degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della legislazione vigente per le qualifiche e profili per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell'obbligo) n. 300 operatori giudiziari (cfr. tabella 3). L’assunzione di questi lavoratori consentirà di ampliare il numero degli ausiliari che transiteranno in area seconda. Ed invero il relativo bando, di prossima pubblicazione, riguarderà non più 270 passaggi in area seconda, come originariamente previsto, bensì 570 passaggi.  Lo stesso dpcm autorizza inoltre l’amministrazione giudiziaria ad assumere 18 dirigenti di cui 16 idonei del concorso bandito nel 2007 e due dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione, settimo corso (cfr. tabella 3). Infine il dpcm di cui in premessa autorizza l’amministrazione degli archivi notarli ad assumere 11 lavoratori e precisamente 10 conservatori ed un assistente amministrativo (cfr. tabella 4).

 
112 - Progressioni economiche 2017 – approvate le prime graduatorie Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 10 Maggio 2018 21:07

Sono state approvate con provvedimento del Direttore Generale del personale e della formazione alcune graduatorie relative alle procedure per l’attribuzione della fascia economica superiore anno 2017.
In particolare sono state approvate le seguenti graduatorie:

Funzionario contabile area III F7 (1 posto)  -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4026

Funzionario bibliotecario area III F6 (1 posto)   P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4033

Funzionario UNEP area III F6 (1 posto)  -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4035

Assistente giudiziario area II F2 (1 posto) -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4025

Assistente giudiziario area II F6 (1 posto) -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4029

Assistente informatico area II F4 (2 posti) -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4028

Assistente linguistico area II F4 (1 posto) -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4032

Contabile area II F3 (1 posto) -   P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4031

Conducente automezzi area II F2 (4 posti)  -  P.d.g. 9 maggio 2018 prot. n. 4030


Nei prossimi mesi, verosimilmente entro l’estate, si procederà all’approvazione delle ulteriori graduatorie relative alle progressioni economiche 2017
Vi terremo informati.

link al sito giustizia.it

 
111 - Decurtazione indennità penitenziaria in caso di malattia - Interviene il sindacato confederale Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 09 Maggio 2018 19:00

La circolare dell'amministrazione

 
110 - Nuovo sistema di misurazione e valutazione della performance - I risulti della riunione del 7 maggio 2018 Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Mercoledì 09 Maggio 2018 18:56

Si è aperto il 7 maggio scorso il confronto sul nuovo sistema di misurazione e valutazione della performance predisposto dall’amministrazione in sostituzione del sistema precedente, elaborato nel 2011 ed applicato in tutte le amministrazioni della Giustizia ad eccezione dell’amministrazione giudiziaria. La riunione, cui hanno partecipato per la parte pubblica il Capo di Gabinetto nonché i rappresentanti di tutti i dipartimenti e dell’Organismo Indipendente di Valutazione, ha avuto un carattere meramente interlocutorio, vertendo sulla illustrazione del documento predisposto dall’amministrazione. Nel corso della riunione la CISL in particolare ha sottolineato la necessità della fissazione di ulteriori incontri al fine di approfondire la materia, attesa la rilevanza che la stessa ha ai fini della determinazione del trattamento retributivo accessorio e delle prospettive di carriera dei lavoratori.
Per tale motivo la CISL ha anche chiesto che il nuovo sistema sia attivato in una prima fase solo in via sperimentale.
Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
109 - Mobilità - Interpello per assistente informatico: il 14 maggio on line la graduatoria Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 09 Maggio 2018 18:52

L'amministrazione penitenziaria ha comunicato che il prossimo 14 maggio sarà pubblicate nella sezione intranet del sito istituzionale la graduatoria relativa all'ultimo interpello per assistente informatico. Pubblichiamo la comunicazione dell'amministrazione completa di allegati.

 
108 - mobilità – interpello per assistente tecnico: il 4 maggio pv on line la graduatoria Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 04 Maggio 2018 21:12

Il 4 maggio sarà pubblicata nella sezione intranet interpelli del sito istituzionale la graduatoria dell’interpello per la figura professionale di assistente tecnico. La presa di possesso dei vincitori sarà fissata contestualmente alla immissione nei ruoli dei nuovi assunti a seguito dello scorrimento delle graduatorie concorsuali ancora vigenti.

 
107 - EAP - Soggiorno presso l'Istituto di Istruzione "Salvatore Rap" Verbania Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 04 Maggio 2018 21:09

Pubblichiamo la documentazione pervenuta dall'amministrazione in ordine a: " Soggiorno presso l'Istituto di Istruzione "Salvatore Rap" Verbania, riservato al personale in servizio - anno 2018"

 
106 - Assistenti giudiziari – Prossima l’assunzione degli ulteriori 420 idonei Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 25 Aprile 2018 19:03

L’amministrazione giudiziaria, con avviso pubblicato sul sito, ha comunicato che il Ministro Orlando ha altresì dato mandato ai suoi uffici di procedere allo scorrimento della graduatoria del concorso da assistente giudiziario per le residue 420 posizioni già finanziate secondo quanto previsto dal decreto interministeriale del 31 gennaio 2018. E’ stato altresì precisato che gli idonei verranno convocati nella prima settimana di luglio per la scelta delle sedi e la firma del relativo contratto.

 
105 - Mobilità interna – prossimo l’interpello per assistenti giudiziari Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 25 Aprile 2018 18:55

Con avviso pubblicato sul sito istituzionale del Ministero, l’amministrazione giudiziaria ha notiziato che la Direzione generale del personale, su direttiva del Ministro Andrea Orlando, sta provvedendo all’individuazione delle sedi da destinare all’interpello gli assistenti giudiziari già in servizio. Tale interpello, è stato ribadito, sarà pubblicato entro l’estate prossima.

 
104 - Buoni pasto - Il Ministero risponde ai rilievi della CISL Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Lunedì 23 Aprile 2018 21:42

 
103 - Progressioni economiche 2018 - Il testo della ipotesi di accordo Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Domenica 22 Aprile 2018 20:21

 
102 - codice comportamento dipendenti giustizia - Il nuovo testo Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Domenica 22 Aprile 2018 12:08

Pubblichiamo il codice di comportamento dei dipendenti del Ministero della Giustizia, adottato con D.M. in data 23 febbraio 2018, pubblicato sul B.U. n. 7 del 15 aprile 2018. Il predetto codice di comportamento integra e specifica le previsioni del D.P.R. n. 62/2013, e definisce, ai sensi e per gli effetti dell'art. 54, comma 5, del d.lgs. n. 165/2001 e s.m.i., i doveri di lealtà, diligenza, imparzialità, buona fede e servizio esclusivo alla cura dell'interesse pubblico che i dipendenti del Ministero della Giustizia sono tenuti ad osservare. In particolare l'art. 2, concernente l'ambito di applicazione degli obblighi di condotta previsti nel Codice, afferma che gli stessi sono estesi anche a tutti i collaboratori o consulenti, titolari di qualsiasi tipologia di contratto o incarico, nonché ai collaboratori a qualsiasi titolo di imprese fornitrici di beni o servizi che realizzano opere in favore del Ministero della giustizia.

 
101 - Osservatorio paritetico formazione – Rinviata la riunione all’8 maggio pv Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 22 Aprile 2018 12:05

La riunione già convocate per il giorno 20 aprile us al fine di dare avvio ai lavori dell’osservatorio paritetico sulla formazione è stata rinviata al prossimo 8 maggio, ore 11.00. Vi terremo informati.

 

 
100 - Revisione sistema di misurazione e valutazione della performance – Rinviata la riunione al prossimo 7 maggio Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Sabato 21 Aprile 2018 12:02

La riunione sulla revisione del sistema di misurazione e valutazione della performance, già convocata per il 19 aprile 2018, è stata rinviata al prossimo7 maggio. Vi terremo informati.

 
99 - Progressioni economiche Anno 2018 - Alcune precisazioni Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Venerdì 20 Aprile 2018 11:58

In merito ai contenuti della ipotesi di accordo sulle progressioni economiche 2018, pervengo dai lavoratori richieste di chiarimento che meritano riscontro.
Come dichiarato nel comunicato pubblicato all’atto della firma la CISL ha sottoscritto la ipotesi di accordo al fine di realizzare le nuove progressioni in tempi rapidissimi ossia entro l’anno in quanto la decorrenza delle progressioni è ope legis legata all’anno di approvazione delle graduatorie e non all’anno di sottoscrizione dell’accordo. Per tale motivo sono stati confermati i medesimi criteri previsti nell’accordo del dicembre 2017.

Continua a leggere il comunicato nel documento allegato……

 
98 - Le progressioni economiche sottoscritte dalla CISL FP Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Mercoledì 18 Aprile 2018 15:32

Le progressioni economiche che la CISL FP ha sottoscritto per i lavoratori della Giustizia a partire dal 29.7.2010, data di sottoscrizione del vigente Contratto Collettivo Nazionale Integrativo di Ministero, includendo anche le progressioni previste dalla ipotesi di accordo sottoscritta lo scorso 16 aprile, sono pari ad un totale di 63.715 passaggi per una spesa complessiva pari ad euro 117.354.158,40. Pubblichiamo la tabella analitica del predetto dato, distinto per anno e per dipartimento.

 
97 - Ufficiali giudiziari - il sindacato confederale chiede l’apertura di un tavolo tecnico Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 17 Aprile 2018 23:01

Dott.ssa Elisabetta Maria Cesqui
Capo di Gabinetto del Ministro


Dott.ssa Barbara Fabbrini
Capo Dipartimento Reggente dell’organizzazione giudiziaria
Direttore Generale del personale e della formazione

 

Oggetto: richiesta di avvio di un tavolo tecnico UNEP

Le Scriventi OSS, facendo seguito a quanto dichiarato nel corso della riunione sulle progressioni economiche alla presenza del Ministro, nel ribadire la propria contrarietà alla direttiva prot. 116/1/DG/1 fornita dal Direttore Generale del Personale ai Presidenti delle Corti di Appello, di cui se ne chiede l'immediata sospensione, sollecitano la convocazione con urgenza di un tavolo tecnico per l'UNEP al fine della definizione delle seguenti problematiche:

1. Attuazione art 492 bis- Ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare
2. Interfungibilità delle attività di notificazione ed esecuzione tra gli ufficiali giudiziari e funzionari UNEP, art 19 L. 162/14 e art. 19 L. 132/15
3. Scorrimento della graduatoria della procedura concorsuale di cui all'art 21 quater l 132/15

Avendo già ricevuto nel corso della riunione un informale positivo riscontro, chiedono la fissazione con urgenza dell’avvio dei lavori.

Distinti saluti

 
96 - Progressioni economiche 2018 - Firmata la ipotesi di accordo Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Lunedì 16 Aprile 2018 21:33

ALTRO IMPORTANTE RISULTATO: FIRMATA L’IPOTESI DI ACCORDO PER ULTERIORI PROGRESSIONI ECONOMICHE ANNO 2018

“PASSO DOPO PASSO” - RSU2018 #IOVOTOCISLFP

Abbiamo sottoscritto oggi la ipotesi di accordo sulle progressioni economiche – anno 2018. Tale atto negoziale aggiunge alle progressioni già concordate il 21 dicembre scorso (per complessivi 10454 passaggi), ulteriori 8135 passaggi, precisamente: 6928 per l’amministrazione giudiziaria (costo: € 113.001.502,00); 670 passaggi per l’amministrazione penitenziaria (costo: € 1.411.783,00); 492 passaggi per l’amministrazione per la giustizia minorile e di comunità (costo: € 1.129.169,00);  45 passaggi per l’amministrazione degli archivi notarili (costo: € 89.512,00). In termini di percentuale abbiamo aggiunto, per l’amministrazione giudiziaria, al 28% del personale che fruirà della progressione per il 2017 un ulteriore 20% (totale 48%); per l’amministrazione penitenziaria, al 17% previsto per il 2017, un ulteriore 16,2 % (totale 33,2%); per l’amministrazione per la giustizia minorile e di comunità, al 17,1% previsto per il 2017, un ulteriore 17,3% (totale 34,4%); per l’amministrazione degli archivi notarili al 34% previsto per il 2017, un ulteriore 8% (totale 42%).

La conclusione di tale accordo costituisce una ulteriore tappa nell’attuazione dell’intesa sottoscritta il 26 aprile 2017  e conferma quello che abbiamo sostenuto in tutti gli uffici, nelle assemblee, nei comunicati ossia che dopo le progressioni concordate nel 2017 ce ne sarebbero state altre al fine di offrire ai lavoratori nuove ed ulteriori opportunità di passaggio alla fascia economica immediatamente superiore.

La ipotesi di accordo, appena sottoscritta, sarà trasmessa, tramite l’Ufficio Centrale di Bilancio, alla Funzione Pubblica ed alla Ragioneria Generale dello Stato per i controlli prescritti dalla legge. All’esito dell’approvazione da parte dei predetti organi di controllo si provvederà alla definitiva sottoscrizione dell’accordo ed alla rapida pubblicazione del bando.

La CISL ha sottoscritto la ipotesi di accordo al fine di realizzare le nuove progressioni in tempi rapidissimi ossia entro l’anno in quanto la decorrenza delle progressioni è ope legis legata all’anno di approvazione delle graduatorie e non all’anno di sottoscrizione dell’accordo. Per tale motivo sono stati confermati i medesimi criteri previsti nell’accordo del dicembre 2017.

#IOVOTOCISLFP 17-18-19 APRILE 2018
Vota i nostri candidati, vota CISL

Pubblichiamo il comunicato unitario, il testo dell’accordo sarà pubblicato non appena disponibile.

 
95 - Procedure ex art. 21 quater L. 132/2015 – primo parziale scorrimento della graduatoria per funzionari giudiziari Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 16 Aprile 2018 00:09

Con PDG 13 aprile 2018 n.3345 il direttore generale del personale e della formazione ha disposto il primo parziale scorrimento della graduatoria relativa al transito dei cancellieri in area terza,  figura professionale del funzionario giudiziario, graduatoria formata in attuazione dell’art. 21 quater della legge 132/2015.
Lo scorrimento riguarda 47 posizioni della graduatoria, dalla 1.135 alla 1.181,  e fa seguito alla mancata immissione in servizio di 2 dei vincitori, nonché alle nuove assunzioni di funzionari giudiziari mediante le procedure di mobilità e di scorrimento delle graduatorie di altre pubbliche amministrazioni in corso di validità.
L’amministrazione ha precisato, nell’avviso pubblicato sul sito istituzionale che con successivi provvedimenti si procederà ad ulteriori scorrimenti della medesima graduatoria a seguito delle nuove assunzioni previste dal decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016 e successive modificazioni e integrazioni.

 
94 - Nuovo CCNL Funzioni Centrali – I risultati dell’incontro del 10 aprile 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 15 Aprile 2018 18:39


Si è svolto in data odierna il programmato incontro in ordine alla interlocuzione tecnica sul nuovo CCNL Funzioni Centrali convocato dall’amministrazione.

Nel corso della riunione CGIL CISL e UIL hanno rappresentato all’amministrazione che in questi primi giorni di applicazione del nuovo CCNL vi sono state interpretazioni da parte degli uffici che non rispondono alla lettera ed al contenuto dello stesso.

In particolare abbiamo rappresentato le criticità che maggiormente sono emerse nell’applicazione degli artt. 20 - 32 – 35 e 44. CGIL CISL e UIL hanno chiesto all’amministrazione di richiamare gli uffici su tutto il territorio ad una applicazione letterale delle norme contenute nel nuovo testo contrattuale onde evitare capziose interpretazioni da parte degli uffici.

Su tali punti l’amministrazione si è resa disponibile riservandosi, all’esito di ulteriori valutazioni, la emanazione di una direttiva.

Nel corso dell’incontro il Direttore Generale del personale Dott.ssa Barbara Fabbrini ha comunicato alle oo.ss.:

• che dal mese di giugno verrà pubblicato l’interpello per gli assistenti giudiziari e per gli ausiliari e che il 55% dei posti sarà riservato a sedi del centro sud del paese;

• che gli interpelli per tutte le altre figure professionali verranno pubblicati entro fine anno 2018;

• che l’ulteriore scorrimento della graduatoria degli idonei del concorso per 800 posti nella figura professionale di assistente giudiziario verrà realizzato verosimilmente nel mese di giugno p.v.;

• che si procederà allo scorrimento graduale della graduatoria degli idonei della procedura ex art. 21 quater in relazione alle assunzioni dall’esterno già effettuate attraverso lo scorrimento delle graduatorie cedute da altre pp.aa.;

• che le commissioni per le procedure per l’attribuzione delle posizioni economiche (anno 2017) si sono insediate il 12 aprile scorso e che, stante la grande quantità di dati da verificare, le graduatorie saranno pubblicate verosimilmente alla fine dell’estate.

Vi informeremo sugli ulteriori sviluppi

 
93 - contrattazione integrativa - l'aran dice no alla partecizione dei sindacati non frmatari del CCNL Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Sabato 14 Aprile 2018 19:21

 
92 - Lettera di Maurizio Petriccioli agli elettori RSU Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Sabato 14 Aprile 2018 19:10

 
91 - EAP - Estrazioni alloggi Is Arenas Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 14 Aprile 2018 18:49

Pubblichiamo la documentazione ricevuta dall'amministrazione in ordine a: "Estrazioni alloggi Is Arenas"

 
90 - Progressioni economiche anno 2018 - Convocate le oo ss per il 16 aprile pv Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Venerdì 06 Aprile 2018 21:32

 
89 - Progressioni economiche 2018 DGMC – Riunione preliminare il prossimo 12 aprile Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Venerdì 06 Aprile 2018 21:17

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 12 febbraio, ore 11.00, al fine di discutere preliminarmente delle progressioni economiche anno 2018 per il personale delle funzioni centrali in servizi presso l’amministrazione per la giustizia minorile e di comunità. Vi terremo informati.

 
88 - Progressioni economiche 2018 DAP – Riunione preliminare il prossimo 12 aprile Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 05 Aprile 2018 20:58

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 12 febbraio, ore 14.30, al fine di discutere preliminarmente delle progressioni economiche anno 2018 per il personale delle funzioni centrali in servizi presso l’amministrazione penitenziaria.
Vi terremo informati.

 
87 - Progressioni economiche 2018 Archivi Notarili – Riunione preliminare il prossimo 12 aprile Stampa E-mail
Archivi Notarili
Giovedì 05 Aprile 2018 20:50

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 12 febbraio, ore 11.00, al fine di discutere preliminarmente delle progressioni economiche anno 2018 per il personale degli Archivi Notarili.
Vi terremo informati.

 
86 - Revisione sistema di misurazione e valutazione della performance – convocate le oo ss per il 19 aprile pv Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 05 Aprile 2018 20:42

L’amministrazione, aderendo ad una precisa richiesta di cgil cisl e uil ha convocato le organizzazioni sindacali per il prossimo 19 aprile, ore 11.00, al fine di discutere dei contenuti dello schema di dm contenente la revisione del sistema di misurazione e valutazione della performance.
Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
85 - Personale soppresso ICF - I risultati della riunione del 4 aprile 2018 Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Giovedì 05 Aprile 2018 20:22

Si svolto il 4 aprile scorso il programmato incontro in ordine alla ricollocazione del personale in servizio presso l’Istituto Centrale di Formazione con sede in Roma, Castiglione delle Stiviere e Messina.
Presenti il Dott. Starita e il Dott. Buffa rispettivamente direttori generali del personale del DGMC e del DAP.
L’amministrazione, con apposita informativa del 30 marzo scorso, aveva comunicato alle oo.ss. (cfr. allegato) le sedi di servizio del medesimo dipartimento con scoperture in organico presso le quali il suddetto personale potrà essere ricollocato.
Preliminarmente l’amministrazione ha rappresentato che per quanto riguarda la sede di Messina il personale ivi in servizio sarà ricollocato presso gli uffici dipartimentali della stessa città. Ha poi precisato che tali uffici (USSM e CPA) insistono all’interno dello stesso edificio del soppresso ICF.
Il dibattito fra oo.ss. e amministrazione si è poi concentrato sulla ipotesi di ricollocazione di cui alla informativa del 30 marzo scorso.
Relativamente al personale in servizio presso il soppresso ICF di Castiglione delle Stiviere l’amministrazione ha rappresentato che lo stesso verrà ricollocato presso gli uffici del medesimo dipartimento nelle città di Mantova, Verona e Brescia e che, stante la richiesta del DAP, lo stesso verrà contestualmente distaccato presso la nuova Direzione Generale della Formazione e quindi nel medesimo centro di formazione di Castiglione delle Stiviere.
Quanto alla sede centrale di Roma, l’amministrazione ha rappresentato che il personale ivi in servizio potrà essere ricollocato presso gli uffici del medesimo dipartimento che insistono nella stessa città (CGM, UIEPE, CPA, USSM e IPM). L’amministrazione ha altresì rappresentato che il DAP per la nuova Direzione Generale della Formazione ha fatto richiesta di n. 5 unità e che quindi, previo consenso degli interessati, altrettanti lavoratori verranno distaccati presso la predetta direzione.
La CISL, al fine di tutelare il diritto di scelta dei lavoratori interessati, ha chiesto all’amministrazione di attivare in favore di tali lavoratori le procedure per la mobilità interna mediante pubblicazione di apposito interpello.
Quanto al personale già distaccato presso altre sedi l’amministrazione su sollecitazione della CISL ha chiarito che lo stesso continuerà ad essere distaccato senza soluzione di continuità.

 
84 - Ufficiali giudiziari – diritti protesto e indennità accesso (levata protesti cambiari): prossima la pubblicazione del dm adeguamento Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 05 Aprile 2018 20:16

Con nota inviata in data odierna alle organizzazioni sindacali, che pubblichiamo, l’amministrazione ha comunicato che il dm di adeguamento 8.3.2018 sarà pubblicato sulla GU 16.4.2018 n.18 ed entrerà in vigore il 1.5.2018.

 
83 - Nuovo CCNL Funzioni Centrali - La certificazione della Corte dei Conti Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Mercoledì 04 Aprile 2018 15:57

 
82 - Difficoltà operative urc - intervento Cgil CISL UIL Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 04 Aprile 2018 15:50

Pubblichiamo l’intervento del sindacato confederale in merito alle difficoltà operative degli uffici recupero crediti derivanti dall’applicazione del nuovo art. 238 bis TUSP.

 
81 - Revisione sistema di misurazione e valutazione della performance – CGIL CISL e UIL chiedono l’apertura urgente di un confronto Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Martedì 03 Aprile 2018 18:38

Con riferimento alla bozza di documento concernente il nuovo sistema di misurazione e valutazione della performance, trasmesso alle oo ss dal gabinetto del ministro, cgil cisl e uil hanno chiesto l’apertura del confronto in applicazione dell’art. 5 ccnl funzioni centrali.

 
80 - Incarichi direttivi uepe locali – conferiti gli incarichi Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Sabato 31 Marzo 2018 11:02

Pubblichiamo la nota con la quale l’amministrazione ha comunicato alle organizzazioni sindacali l’avvenuto conferimento di n.43 incarichi direttivi presso gli UEPE locali giusta interpello del 18 dicembre 2017.

 
79 - EAP - INPSieme 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 29 Marzo 2018 10:54

Pubblichiamo la documentazione ricevuta dall'amministrazione in ordine a "INPSieme 2018"

 
78 - Progressioni economiche – Il sindacato confederale chiede la riapertura del tavolo negoziale Stampa E-mail
Archivi Notarili
Martedì 27 Marzo 2018 21:19

Con nota inviata in data odierna CGIL CISL e UIL hanno chiesto la convocazione di un incontro al fine di rideterminare la entità delle somme da destinare alle progressioni economiche anno 2018.
Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
77 - nuove assunzioni - la comunicazione dell'amministrazione Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 27 Marzo 2018 18:00

Pubblichiamo la nota trasmessa dall'amministrazione alle organizzazioni sindacali in merito all'ulteriore scorrimento delle graduatorie del concorso per assistente giudiziario. La CISL ribadisce quanto sostenuto da tempo: le nuove assunzioni sono indispensabili per il funzionamento degli uffici, attese le gravi scoperture di organico, ma una vera politica degli organici richiede innanzitutto la periodicità dei concorsi pubblici (come avviene per il concorso in magistratura) perchè è impossibile sopperire al fabbisogno di personale solo con mobilità dalle altre pubbliche amministrazioni. Inoltre le assunzione non possono avvenire in pregiudizio dei lavoratori in servizio. Questi ultimi, infatti, hanno il diritto di essere assegnati nelle sedi disponibili con precedenza rispetto ai nuovi assunti attraverso la pubblicazione di appositi interpelli straordinari.
La CISL inoltre ribadisce il proprio disappunto rispetto alla scelta dell’amministrazione di pubblicare sedi al sud in occasione dell’ulteriore scorrimento delle graduatorie del concorso per assistenti giudiziari. Tale pubblicazione infatti ha consentito di effettuare le assegnazioni in dispregio della graduatoria di merito. Per tale motivo la CISL ha invitato le proprie federazioni territoriali a valutare la opportunità di mettere a disposizioni dei lavoratori interessati i propri uffici legali per la eventuale predisposizione di ricorsi sulla materia.

 
76 - Buoni pasto - La Federazione Nazionale interviene sul Ministero e sulla Consip Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Domenica 25 Marzo 2018 20:59

La nota inviata

 

 

 
75 - Formazione – Si parte con l’osservatorio paritetico Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 24 Marzo 2018 12:12

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il giorno 20 aprile pv al fine di dare avvio ai lavori dell’osservatorio paritetico sulla formazione previsto dall’accordo del 26 aprile u.s.

 
74 - Buoni Pasto – Deciso intervento del sindacato confederale Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 20 Marzo 2018 22:23

Con nota inviata in data odierna il Sindacato Confederale ancora una volta è intervenuto a tutela dei lavoratori dell’organizzazione giudiziaria i quali non riescono ad utilizzare i buoni pasto corrisposti dall’amministrazione.
CGIL CISL e UIL in particolare hanno chiesto all’amministrazione di interessare della questione oltre all’ente appaltante (Consip) anche il Ministero dell’Economia e Finanze riservandosi l’adozione di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro. Invitiamo in ogni caso i colleghi ad utilizzare la procedura ordinaria di contestazione mediante l’allegato schema di reclamo individuale.
Vi informeremo sugli ulteriori sviluppi

 
73 - Buoni pasto - Il sindacato interviene a tutela dei lavoratori Stampa E-mail
Archivi Notarili
Martedì 20 Marzo 2018 22:07

Con nota inviata in data odierna, CGIL CISL e UIL hanno chiesto al Direttore Generale degli Archivi Notarili di intervenire al fine di garantire la fruibilità dei buoni pasto corrisposti ai lavoratori degli Archivi Notarili. Infatti la quasi totalità degli esercizi commerciali convenzionati rifiutano di accettare in pagamento i buoni pasto. CGIL CISL e UIL hanno inoltre chiesto al predetto Direttore Generale di informare i lavoratori sulla procedura ordinaria di contestazione/segnalazione da attivare a cura di ciascun interessato. Pubblichiamo copia della nota trasmessa all’amministrazione. Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
72 - Assunzioni 2018 - La nota dell'amministrazione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Martedì 20 Marzo 2018 17:57

Pubblichiamo la nota dell'amministrazione relativa all'esercizio delle facoltà assunzionali relative all'anno corrente.

 
71 - CCNL funzioni centrali 2016/2018 - Convocate le oo ss per il prossimo 10 aprile Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 19 Marzo 2018 20:45

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 10 aprile al fine di avviare una prima interlocuzione tecnica sulle problematiche poste dalla sottoscrizione del ccnl funzioni centrali. Pubblichiamo copia della convocazione. Vi terremo informati sugli sviluppi

 
70 - Interpello per assistenti giudiziari - La comunicazione dell’amministrazione al sindacato Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 19 Marzo 2018 20:37

 
69 - Mobilità - Il ministero preannuncia interpello per assistenti giudiziari nei mesi estivi Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 19 Marzo 2018 20:33

Con avviso pubblicato sul sito istituzionale del ministero della giustizia la direzione generale del personale dell’organizzazione giudiziaria, nel comunicare la chiusura dello scorrimento per 1024 posti  della graduatoria del concorso per assistenti giudiziari, ha precisato che, all’esito della predetta procedura, residuano 700 posti di assistente giudiziario (di questi il 50% è al sud) ed ha preannunciato la pubblicazione nei mesi estivi di un interpello di mobilità interna riservato al personale appartenente alla figura professionale dell’assistente giudiziario.
La CISL ritiene che la pubblicazione dell’interpello per gli assistenti giudiziari sia una misura positiva, perché viene incontro alle richieste dei lavoratori interessati e del sindacato, ma non ancora sufficiente. La Cisl infatti insisterà per ottenere lo sblocco della mobilità per tutte le figure professionali.
Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
68 - Ufficiali giudiziari - Il sindacato e l'amministrazione dicono no al demansionamento dei neo funzionari Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 18 Marzo 2018 22:04

 
67 - schema di DM concernente la individuazione nell’ambito della Direzione Generale del personale e delle risorse dell’ufficio (di livello dirigenziale) per i procedimenti disciplinari. Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 15 Marzo 2018 21:27

Si è svolto in data odierna il programmato incontro sui contenuti dello schema di DM concernente la individuazione nell’ambito della Direzione Generale del personale e delle risorse dell’ufficio (di livello dirigenziale) per i procedimenti disciplinari.
All’inizio della riunione il Direttore Generale del personale Pietro Buffa ha illustrato i contenuti dello schema di decreto e le ragioni che hanno indotto l’amministrazione a predisporne la stesura. Lo stesso ha precisato che il posto dirigenziale assegnato all’istituendo ufficio dirigenziale (che sarà di secondo livello) per i procedimenti disciplinari è stato reperito attraverso il “congelamento” del posto di vicedirigente della casa circondariale di Monza. 
Nel corso della riunione la CISL si è espressa favorevolmente in merito alla scelta dell’amministrazione di individuare un ufficio di livello dirigenziale preposto in via esclusiva alla gestione dei procedimenti disciplinari in considerazione del fatto che la recente riforma della materia ha di fatto centralizzato l’esercizio dell’azione disciplinare. Ed invero la quasi totalità delle sanzioni disciplinari viene adesso irrogata direttamente dall’amministrazione centrale.
La CISL ha ribadito l’importanza della partecipazione nelle scelte organizzative generali e particolari dell’amministrazione. Partendo da tale assunto, il Direttore Generale ha prospettato la opportunità di rivedere l’attuale assegnazione della struttura di Altamura alla Casa Circondariale di Matera attese le conclamate difficoltà di gestione siccome segnalate anche dalla CISL nazionale e territoriale.

 
66 - Rotazione degli incarichi dirigenziali - I risultati della riunione del 7 marzo Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 13 Marzo 2018 22:21


Si è svolta il 7 marzo scorso la prevista riunione del tavolo tecnico sulle problematiche del personale dirigenziale e sulla rotazione degli incarichi dirigenziali.

Nel corso dell’incontro il Direttore generale del Personale e della Formazione, dott.ssa Fabbrini, ha illustrato le proposte dell’Amministrazione, di seguito sintetizzate:

- ai dirigenti interessati da rotazione verrà data comunicazione con ragionevole anticipo (almeno trenta giorni prima della scadenza dell’incarico e comunque prima della pubblicazione dell’interpello) dell’intenzione di non procedere al rinnovo dell’incarico, in modo da porli in condizione di partecipare agli interpelli che saranno pubblicati due volte all’anno, nei mesi di aprile e di ottobre;

- si ipotizzano non più di due rinnovi, con una permanenza massima nel medesimo incarico di nove anni (un terzo rinnovo è prospettabile solo per i dirigenti prossimi alla pensione);

- non si procede all’attribuzione di un nuovo incarico al dirigente prima che siano decorsi dodici mesi dall’inizio dell’incarico in essere.

Inoltre, l’Amministrazione si è impegnata a concludere le procedure di interpello entro sessanta giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande.

Si tratta di un importante passo avanti che tiene conto delle osservazioni formulate nel precedente incontro del 15 febbraio 2018.

CGIL, CISL e UIL hanno colto l’occasione per ribadire l’esigenza di assicurare la pubblicazione sul sito internet dei partecipanti alle procedure di interpello. Hanno chiesto inoltre che siano gestite in via prioritaria le attività volte alla definizione delle posizioni dei dirigenti coinvolti nella rotazione e che si proceda al più presto alla revisione dell’organico della dirigenza onde avviare un processo di revisione della retribuzione di posizione – parte variabile ed evitare la copertura di posizioni dirigenziali destinate alla soppressione.

E’ stata calendarizzata una nuova riunione per il 21 marzo 2018.

 
65 - Assunzione assistenti giudiziari e mobilità - Intervento della CISL Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 12 Marzo 2018 22:26

Dott.ssa Elisabetta Maria Cesqui
Capo di Gabinetto

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Capo Dipartimento Reggente dell’organizzazione giudiziaria
Direttore Generale del personale e della formazione

 


Oggetto: assunzione assistenti giudiziari e pubblicazione sedi

 

La politica degli organici realizzata da codesta amministrazione ha registrato una importante inversione di tendenza rispetto al passato perché si è concretizzata nella immissione nei ruoli dell’organizzazione giudiziaria di centinaia di lavoratori provenienti in mobilità anche obbligatoria da altre pubbliche amministrazioni ovvero assunti da graduatorie di concorsi espletati presso altri enti pubblici e dalla graduatoria del maxi concorso per assistenti giudiziari.

Tale flusso di lavoratori in entrata, con particolare riferimento agli assistenti giudiziari neoassunti, quasi tutti giovani e titolati, ha giovato non poco all’amministrazione  perché ha dato maggior vigore all’esangue organico degli uffici giudiziari.  Tuttavia lo stesso, ad onta delle reiterate richieste di parte sindacale ed in virtù di una legge approvata ad hoc dal Parlamento per consentire la deroga alla disciplina contrattuale che prescrive l’interpello straordinario in caso di nuove assunzioni, non è stato preceduto dalla pubblicazione di bandi di mobilità interna (ordinari e/o straordinari) sì impedendo al personale in servizio di coprire i posti disponibili negli uffici giudiziari, specie in quelli del centro sud,  con precedenza rispetto ai neo assunti e rispetto al personale proveniente da altre pubbliche amministrazioni.

In questo negativo solco si colloca anche la recentissima scelta di pubblicare sedi al sud, che sono quelle più ambite, in occasione della assunzione di ulteriori mille assistenti giudiziari dalla graduatoria del maxi concorso. Tale decisione, anche nella ipotesi in cui dovesse risultare coerente con la normativa vigente, è certamente discriminatoria in quanto, se confermata, consentirà l’assegnazione dei neoassunti negli uffici più richiesti  senza tener conto della collocazione nella graduatoria di merito: chi viene assunto in questa sessione ha la possibilità di scegliere gli uffici del sud mentre tale possibilità è stata negata a coloro che, pur potendo vantare una posizione decisamente migliore in graduatoria, sono stati assunti, solo poche settimane fa, nella sessione precedente.

Il malcontento monta in tutti gli uffici giudiziari e decine sono i ricorsi che specialmente i neo assunti stanno per depositare innanzi all’AG competente. I lavoratori della Giustizia non meritano di pagare ancora una volta il prezzo di scelte sbagliate ed inique dell’amministrazione. Per tale motivo la CISL chiede che l’elenco delle sedi da coprire con gli idonei della graduatoria del maxi concorso sia modificato al fine di assegnare questi ultimi solo alle sedi del nord. Inoltre la CISL chiede per l’ennesima volta lo sblocco della mobilità interna per tutte le figure professionali ed in particolare che si proceda con urgenza alla pubblicazione di un interpello straordinario di mobilità interna, riservato a tutti gli assistenti giudiziari in servizio, al fine di garantire la copertura dei posti disponibili negli uffici del sud.

In una fase di transizione come questa, l’amministrazione avrebbe dovuto avere un comportamento responsabile e concertativo al fine dare continuità agli impegni assunti negli ultimi tempi sì realizzando quanto concordato e non ancora realizzato (ulteriori progressioni economiche, cambi di profilo all’interno delle aree, transito degli ausiliari in area seconda) e consolidando i risultati già conseguiti (scorrimento graduatorie cancellieri ed ufficiali giudiziari ex art.21 quater, pubblicazione bandi ex art. 21 quater per contabili, assistenti linguistici ed informatici).

La CISL si riserva l’adozione di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro. Nelle more le Federazioni Territoriali vorranno valutare la opportunità di fornire sin d’ora ai lavoratori interessati assistenza attraverso i propri uffici legali.

 
64 - Soggiorno personale in quiescenza Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 12 Marzo 2018 22:22

Soggiorno riservato al personale in quiescenza anno 2018 Centro Is Arenas - Arbus
Pubblichiamo la documentazione ricevuta dall'amministrazione.

 

 
63 - EAP - Soggiorni estivi Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 12 Marzo 2018 22:09

Soggiorni estivi marini e montani, soggiorno Italia, soggiorno studio all'estero e soggiorno diplomati , per i figli dei dipendenti dell'Amministrazione Penitenziaria - Anno 2018

Pubblichiamo l'intera documentazione.

 
62 - EAP - Soggiorno estivo 2018 - Centro di Is Arenas Arbus Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 12 Marzo 2018 22:01

Pubblichiamo la nota pervenuta dall'amministrazione in ordine a: "Soggiorno estivo 2018 - Centro di Is Arenas-Arbus (Cagliari)".

 
61 - Schema DM individuazione ufficio disciplina – riconvocate le oo ss Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Domenica 11 Marzo 2018 15:11

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 16 marzo  – ore 9.30 – al fine di discutere i contenuti dello schema di decreto del Ministro della Giustizia recante modifiche ai decreti 2 marzo 2016 e 22 settembre 2016 per l'individuazione, nell'ambito della Direzione Generale del Personale e delle Risorse del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, dell'ufficio per i procedimenti disciplinari. Pubblichiamo copia della convocazione e del predetto decreto. La precedente riunione, convocata per il 26 febbraio scorso non si è tenuta causa emergenza neve.

 

 
60 - Personale del soppresso Istituto Centrale della Formazione Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Giovedì 08 Marzo 2018 22:41

Pubblichiamo la documentazione ricevuta dall'amministrazione in ordine a "Personale del soppresso Istituto Centrale della Formazione"


 

 

 
59 - permessi ex lege 104/1992 e part time verticale - diritto al godimento integrale dei tre giorni Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Mercoledì 07 Marzo 2018 22:21

La Corte di Cassazione, sez. Lavoro con sentenza n. 4069/2018 ha sancito che il dipendente con orario di lavoro p/time verticale ha diritto al godimento integrale dei tre giorni di permesso mensile ex art. 33 della legge 104/1992, riconosciuti per l’assistenza di un familiare con handicap grave (coniuge, parente o affine entro il secondo grado, ovvero entro il terzo grado qualora i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravità abbiano compiuto i sessantacinque anni di età oppure siano anche essi affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti).
Il caso portato all’attenzione della Suprema Corte riguarda una lavoratrice del settore privato con orario p/time verticale che lamentava il godimento di due giorni di permesso ex legge 104/1992 in luogo dei tre fruibili per tutti gli altri lavoratori.
Secondo i giudici, in attuazione del principio di non discriminazione, per gli istituti che hanno una connotazione patrimoniale e che si pongono in stretta corrispettività con la durata della prestazione lavorativa, è ammissibile il riproporzionamento del trattamento del lavoratore (es. importo dei trattamenti economici in caso di malattia e infortunio). Per gli istituti riconducibili ad un ambito di diritti a connotazione non strettamente patrimoniale e in assenza di specifica disciplina di legge l'interprete deve ricercare tra le possibili opzioni offerte dal dato normativo quella maggiormente aderente al rilievo degli interessi in gioco ed alle sottese esigenze di effettività di tutela. Si tratta di una misura destinata alla garanzia della salute psico-fisica del disabile quale diritto fondamentale dell'individuo tutelato dall'art. 32 Cost., che rientra tra i diritti inviolabili che la Repubblica riconosce e garantisce all'uomo, sia come singolo che nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità (art. 2 Cost.).
Tenuto conto delle finalità dell'istituto disciplinato dall'art. 33 della legge 104/1992, i giudici della Suprema Corte, bocciano il ricorso dell’INPS e confermano che il diritto ad usufruire dei permessi costituisce un diritto del lavoratore non comprimibile da riconoscersi, pertanto, in misura identica a quella del lavoratore a tempo pieno.
Nonostante l’orientamento interpretativo riguardi una lavoratrice del settore privato è opportuno, oltre che giuridicamente sostenibile, considerarlo estensibile ai dipendenti pubblici. D’altronde, in merito alla fruizione dei permessi ex legge 104/1992 in caso di p/time verticale sino ad oggi si è fatto riferimento alle indicazioni operative espresse dall’INPDAP con circolare n. 34 del 10 luglio 2000 che prevede, per i dipendenti pubblici con p/time verticale, una riduzione delle giornate di permesso proporzionale alle giornate effettivamente lavorate. Per completezza informativa vi segnalo che nel caso dell’orario di lavoro con p/time orizzontale la stessa circolare ammette il godimento integrale dei tre giorni di permesso.
Atteso quanto sopra, la recente sentenza della Cassazione assume un particolare valore soprattutto a fronte della modifica della disciplina del p/time operata in tutti i contratti collettivi nazionali recentemente sottoscritti. Nello specifico, l’art. 59 comma 9 del ccnl Funzioni centrali, l’art. 55 comma 9 dell’ipotesi del ccnl Funzioni locali e l’art. 62 comma 9 dell’ipotesi del ccnl Sanità prevedono espressamente che “i lavoratori a tempo parziale verticale hanno diritto ad un numero di giorni di ferie proporzionato alle giornate di lavoro prestate nell’anno (…). Analogo criterio di proporzionalità si applica anche per le altre assenze dal servizio previste dalla legge e dal presente CCNL, ivi comprese le assenze per malattia”. Il dato testuale della norma consentirebbe di applicare erroneamente ai permessi ex legge 104/1992 il criterio di proporzionalità in quanto assenze dal servizio previste dalla legge.
Alla luce del nuovo orientamento giurisprudenziale chiederemo alla controparte che con  dichiarazione congiunta possa essere chiarita la portata applicativa delle disposizioni contrattuali sopra citate, escludendo l’istituto dei permessi ex legge 104/1992 dalle assenze previste per legge soggette a riproporzionamento.

Vi terremo informati sui futuri sviluppi.

 
58 - Progressioni economiche - nominate le commissioni Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 01 Marzo 2018 22:27

Sono state nominate  le commissioni per lo scrutinio delle domande relative alle progressioni economiche di cui ai bandi pubblicati lo scorso 29 dicembre.
Le commissioni inizieranno il lavoro il prossimo 19 marzo.
I componenti delle commissioni sono stati nominati per ciascun dipartimento con provvedimenti di ciascun direttore generale. Tali provvedimenti sono stati pubblicati sul sito istituzionale del ministero e sono consultabili su questo link

 
57 - Le bugie hanno le gambe corte... Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 01 Marzo 2018 22:19

Da alcune settimane circola negli uffici giudiziari una bozza di domanda con la quale si chiede al Ministero il pagamento della somma di mille euro pro capite, somma derivante dai risparmi di spesa conseguenti alla introduzione del Processo Civile Telematico.

Tale iniziativa, posta in essere da alcune organizzazioni sindacali, di infima rappresentatività, ha generato non poche aspettative in tanti colleghi che si sono premurati di inoltrare la domanda al Ministero.

Ancora una volta siamo stati costretti ad intervenire per difendere questi lavoratori da irresponsabili speculazioni.

Sull’argomento è intervenuta di recente una nota dell’amministrazione che conferma quanto da noi già comunicato ossia che non esistono risparmi accertati e certificati secondo le modalità previste dalla legge (art.27 D.L.vo 150/2009) né criteri generali di attribuzione definiti dalla contrattazione collettiva integrativa.

Nel pubblicarne copia, invitiamo i lavoratori a fidarsi solo di chi come la CISL da sempre dice la verità ai lavoratori.

 
56 - Schema DM individuazione ufficio disciplina – Convocate le oo ss Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 21 Febbraio 2018 23:59

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 26 febbraio – ore 9.30 – al fine di discutere i contenuti dello schema di decreto del Ministro della Giustizia recante modifiche ai decreti 2 marzo 2016 e 22 settembre 2016 per l'individuazione, nell'ambito della Direzione Generale del Personale e delle Risorse del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, dell'ufficio per i procedimenti disciplinari. Pubblichiamo copia della convocazione e del predetto decreto.

 
55 - Dirigenti - Retribuzione di posizione e di risultato anno 2015: firmato l'accordo Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 21 Febbraio 2018 23:55

Pubblichiamo il testo dell'accordo concernente i criteri di pagamento della retribuzione di posizione e di risultato per l'anno 2015 in favore dei dirigente di II Fascia, sottoscritto in data odierna.

 
54 - Mobilità – Interpello per funzionario giuridico pedagogico e per contabile: in corso di pubblicazione le graduatorie Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 21 Febbraio 2018 23:52

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla pubblicazione della graduatoria relativa all’interpello straordinario per funzionario giuridico pedagogico e per contabile.

 
53 - Dirigenti – Pubblicato interpello per n.2 posti c/o DG Bilancio Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 21 Febbraio 2018 23:50

È stato pubblicato sul sito istituzionale del ministero della giustizia l’interpello straordinario per la copertura dell’ufficio I e II della direzione generale del bilancio. Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione.

 
52 - Incontro del 15 febbraio 2018 – Tavolo tecnico in merito alle problematiche del personale dirigenziale e alla rotazione degli incarichi dirigenziali Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 19 Febbraio 2018 21:54

Com’è noto la rotazione degli incarichi dirigenziali si pone come misura anticorruzione volta ad evitare il consolidarsi, in aree a rischio, di situazioni idonee ad incidere negativamente sulla corretta gestione amministrativa. Salvo poche posizioni, per lo più concentrate a livello di amministrazione centrale, tale situazione non trova riscontro nell’organizzazione giudiziaria.
La Corte dei Conti, muovendo da un’interpretazione particolarmente rigorosa ed eccessivamente penalizzante per la dirigenza, soprattutto in presenza di buoni risultati, ha sostenuto tuttavia che, in considerazione sia del disfavore manifestato dal legislatore nei confronti della prolungata permanenza dei dirigenti pubblici negli incarichi conferiti che dell’esigenza di assicurare la parità di trattamento e le legittime aspirazioni degli interessati, la previsione della rinnovabilità dell’incarico deve comunque incontrare limiti nella ragionevole durata dello stesso. Ha affermato quindi che l’ulteriore proroga dell’incarico, in assenza di selezione comparativa, si pone in contrasto con i principi di trasparenza e neutralità nelle procedure di assegnazione degli incarichi dirigenziali e con l’esigenza di evitare la cristallizzazione degli incarichi.
Ciò posto, CGIL, CISL e UIL, pur non essendo pregiudizialmente contrarie alla rotazione degli incarichi dirigenziali, che anzi può essere strumento per l’accrescimento delle competenze, hanno chiesto:

– che venga salvaguardata l’esigenza di una durata ragionevole dell’incarico, che consenta al dirigente di perseguire, con continuità, gli obiettivi assegnati (ad esempio, allungando a quattro anni la durata dell’incarico) e di assicurare il buon andamento e la continuità dell’azione amministrativa;

– di definire in modo chiaro e trasparente i criteri di rotazione, seguendo un percorso diverso da quello che ha interessato di recente alcuni dirigenti. Sotto tale profilo si rende necessaria un’adeguata programmazione nel conferimento degli incarichi dirigenziali nell’ottica di garantire continuità dell’azione amministrativa e certezza delle situazioni giuridiche. Al dirigente deve essere comunicato con ragionevole anticipo (almeno sei mesi prima) l’intenzione di non procedere al rinnovo dell’incarico in modo da porlo in condizione di partecipare tempestivamente agli interpelli, da pubblicare con cadenza semestrale, né può escludersi aprioristicamente la possibilità, all’esito della procedura di interpello, di conferire al dirigente non rinnovato l’incarico in precedenza ricoperto;

– di ridurre al minimo le ricadute dal punto di vista logistico ed economico per il dirigente non rinnovato (il nuovo incarico dovrà essere preferibilmente equivalente a quello precedente).

 
51 - Personale delle forze di polizia non idoneo al servizio di istituto – le nuove tabelle di equiparazione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 19 Febbraio 2018 21:52

Pubblichiamo le nuove tabelle di equiparazione dei ruoli del personale delle Forze di polizia che transitano in altre amministrazioni pubbliche a qualsiasi titolo nei casi previsti dalla legislazione vigente, siccome individuate dall’art. 45 del Decreto Legislativo n. 95 del 27 maggio 2017.

 
50 - Dirigenti - Retribuzione posizione e risultato anno 2015: il 21 febbraio pv la firma dell’accordo Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 15 Febbraio 2018 21:01

Le oo ss sono state convocate per il prossimo 21 febbraio al fine di sottoscrivere l’accordo sulla retribuzione di posizione e di risultato per i dirigenti di prima fascia relativa all’anno 2015.

 
49 - Assunzioni - Il piano triennale del fabbisogno di personale Stampa E-mail
Archivi Notarili
Martedì 13 Febbraio 2018 21:49

Pubblichiamo il piano triennale del fabbisogno che la direzione generale ha predisposto. Pubblichiamo altresì l’ultima richiesta di assunzione di personale inoltrata dalla CISL.

 
48 - Dirigenti - Convocato tavolo tecnico su rotazione dirigenti Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 13 Febbraio 2018 21:43

Le oo ss dei dirigenti sono state convocate in sede di tavolo tecnico al fine di discutere della problematica relativa alla rotazione degli incarichi dirigenziali. Vi terremo informati sui risultati.

 
47 - Assunzioni - Pubblicato sulla GU concorso x funzionario della professionalità di servizio sociale Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Martedì 13 Febbraio 2018 21:28

Pubblicato sulla gu n.12 del 9.2.2018 quarta serie speciale concorso pubblico, per esami, a duecentocinquanta posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di funzionario della professionalità di servizio sociale, III area funzionale,fascia retributiva F1.

 
46 - Assunzioni - Pubblicato sulla gu concorso x funzionario mediatore culturale Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Martedì 13 Febbraio 2018 21:22

Pubblicato sulla gu n.12 del 9.2.2018 quarta serie speciale con concorso pubblico, per esami, a quindici posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di funzionario mediatore culturale, III area funzionale, fascia retributiva F1.

 
45 - CCNL Funzioni Centrali - Sottoscritto oggi in via definitiva Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Lunedì 12 Febbraio 2018 22:10

 
44 - TFS/TFR - Firma online Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Sabato 10 Febbraio 2018 22:16

 
43 - assunzioni - l’atto ricognitivo della direzione generale del personale Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Venerdì 09 Febbraio 2018 22:27

Pubblichiamo la nota nella quale la direzione generale del personale illustra tutte le assunzioni effettuate nel corso del 2017 e quelle in via di perfezionamento.

 
42 - Uso dei social network personale dell'Amministrazione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 08 Febbraio 2018 22:09

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Uso dei Social network da parte del personale dell'Amministrazione. Applicazione della circolare n. 3660/6110 del 20 febbraio 2015".

 
41 - Ripartizione incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016 - rinviata la riunione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 07 Febbraio 2018 21:55

La riunione sulla ripartizione dell’incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016, prevista per il 7 febbraio 2018 alle ore 11.00, e concordata nell'incontro del 24 gennaio scorso, è stata rinviata in quanto, a seguito di interlocuzioni intercorse tra DAP e Gabinetto del Ministro, è stato convenuto che il contenuto dello schema di regolamento proposto, essendo di interesse anche di altri Dipartimenti, dovrà essere discusso in una riunione da convocarsi presso la sede centrale del Ministero. Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
40 - Mobilità – interpello straordinario per assistente amministrativo, operatore ed ausiliario: l’8 febbraio la pubblicazione delle graduatorie Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 07 Febbraio 2018 21:46

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla pubblicazione, il prossimo 8 febbraio, della graduatoria relativa all’interpello straordinario per assistente amministrativo, operatore  ed ausiliario.

 
39 - Schema DM nuove piante organiche - le osservazioni della cisl Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 05 Febbraio 2018 20:29

 

Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto

 

La scrivente organizzazione sindacale riscontra lo schema di decreto concernente le nuove piante organiche, trasmesso per le osservazioni a tutte le sigle sindacali.

Come già affermato nella nota unitaria sul DM relativo alle nuove assunzioni, il cui contenuto si conferma integralmente, in altri documenti e nel corso delle riunioni sull’argomento, la CISL ribadisce il forte interesse a realizzare per intero e nei termini convenuti quanto concordato il 26 aprile us e quanto previsto dall’art. 21 quater della legge 132/2015 ossia le progressioni economiche e giuridiche, dentro e tra le aree, del personale dell’organizzazione giudiziaria.

Lo schema di decreto de quo, se considerato isolatamente, è suscettibile di una negativa valutazione perché, pur rendendo possibile l’assunzione di ulteriori 1420 idonei al concorso  per assistenti giudiziari e pur creando i presupposti per il transito in area terza anche dei contabili, degli assistenti informatici e linguistici, sostanzialmente rimodula l’organico di una sola figura professionale, quella  dell’assistente giudiziario, e prevede addirittura un taglio, sia pure di poche unità limitatamente all’amministrazione centrale, della figura del funzionario giudiziario. Tale valutazione tuttavia cambia se si considera tale decreto solo come la tappa intermedia del percorso definito nell’accordo del 26 aprile us il quale deve condurre, attraverso successivi atti ossia la determinazione del fabbisogno di personale da parte dell’amministrazione e la rimodulazione dell’organico di tutte le altre figure professionali, all’integrale scorrimento delle graduatorie ex art. 21 quater della legge 132/15, al transito degli ausiliari nell’area seconda ed ai cambi di profilo nell’ambito delle aree seconda e terza ex art. 20 CCNI. Fondamentale per la CISL è lo scorrimento integrale delle due graduatorie formate all’esito delle procedure ex art. 21 quater cit. Tale scorrimento, infatti, libererà i posti affinché, operata la rimodulazione degli organici delle figure professionali dell’area seconda, gli assistenti giudiziari transitino, su base volontaria ed in cospicuo numero, nella figura del cancelliere esperto,  i posti lasciati liberi dagli assistenti siano occupati, sempre su base volontaria, dagli operatori giudiziari nonché  dagli idonei del concorso per assistente giudiziario, le scoperture che si creeranno nella figura dell’operatore siano colmate dai conducenti di automezzi che lo richiedano e dagli ausiliari in transito dall’area prima attraverso la procedura del corso concorso, già prevista sin dall’accordo FUA del 2010.

E’ innegabile che, nonostante quanto già realizzato (procedure concorsuali ex art. 21 quater L.132/15 ed immissione in possesso dei vincitori, maxi concorso per assistenti giudiziari e prime assunzioni dalla relativa graduatoria, DM sulla revisione dei profili professionali e sulla istituzione dei profili tecnici, pubblicazione dei bandi per le progressioni economiche anno 2017 ed accantonamento delle somme per le progressioni economiche anno 2018) siamo in forte ritardo rispetto alle scadenze concordate nell’accordo del 26 aprile. I lavoratori chiedono contezza della esigibilità di tutto quanto convenuto. Ed hanno ragione. Per tale motivo la CISL chiede che codesta amministrazione ponga in essere senza indugio gli atti necessari a completare il percorso intrapreso, ivi compresa la pubblicazione di interpelli per tutte le figure professionali sì da consentire lo sblocco della mobilità interna del personale.

Distinti saluti

 
38 - Assunzioni e Piante Organiche - I risultati della riunione del 1 febbraio 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 04 Febbraio 2018 20:05

Si è svolto il 1 febbraio, su sollecitazione di CGIL CISL e UIL, l’incontro con il Direttore Generale del Personale del DOG, dr.ssa Fabbrini, per fare chiarezza sul tema delle assunzioni e delle piante organiche tenuto conto di come tale argomento si rifletta sulle aspettative dei lavoratori.
Nel merito il Direttore Generale ha chiarito che le previste 1420 assunzioni di Assistenti Giudiziari avverranno attingendo dalla graduatoria del concorsone. L’assegnazione degli ulteriori vincitori del concorso avverrà con una ripartizione che terrà conto delle gravi scoperture e di quegli Uffici ove è stato aumentato il numero del personale di magistratura. Il Direttore Generale ha anche chiarito che non saranno occupati posti che possono essere ambiti dai lavoratori interessati alla mobilità poiché il DM sulle piante organiche, in via di predisposizione, prevederà una variazione in aumento della dotazione organica del profilo degli Assistenti (750 unità in più) allo scopo di rispondere alle esigenze degli Uffici per le udienze. Analogo aumento verrà realizzato per i profili di Funzionario Contabile (30 unità) e Funzionario Informatico (50) al fine di consentire l’applicazione del 21 quater L.132/2015 anche a queste figure.
Proprio in merito allo scorrimento della graduatoria ex 21 quater, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che è prevista l’assunzione di ulteriori 100 Funzionari Giudiziari, i quali si sommano ai 200 già previsti. L’assunzione di questi ultimi registra un ritardo a causa della difficoltà nel reperire candidati con titoli di studio attinenti al lavoro nelle cancellerie. Per tale motivo è possibile che saranno chiamati candidati con titoli di studio anche non specifici. Appena avverranno dette assunzioni, ci sarà la corrispondente tranche di scorrimento della graduatoria del 21 quater la quale terrà conto anche della circostanza che circa dieci vincitori hanno rinunciato al passaggio.
Su sollecitazione di CGIL, CISL E UIL, il Direttore Generale ha comunicato che la risoluzione alla problematica dello scorrimento della graduatoria ex art.21 quater passa attraverso la determinazione del “fabbisogno” di personale, istituto giuridico che ha sostituito quello di “dotazione organica”. Sul Punto il DG ha assicurato che è in corso un confronto serrato con Funzione Pubblica per trovare le soluzioni più idonee a realizzare lo scorrimento nei tempi convenuti (30.6.2019). 
A seguire, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che si potrà procedere con la “riqualificazione giuridica” ossia ai passaggi di profilo nell’ambito della stessa area solo all’esito della rideterminazione dell’organico dei singoli profili. Sul punto il D.G. ha assicurato il massimo confronto con le OO.SS. sui principi sui quali si baserà la rideterminazione dei contingenti di ciascun profilo.
La Dr.ssa Fabbrini ha comunque evidenziato che con le limitate variazioni in aumento previste nel DM sulle piante organiche in corso di definizione sarebbe possibile una prima progressione giuridica (ossia un transito) verso due profili, quello di Cancelliere Esperto, che vede una scopertura di 1570 posti, e quello di Operatore Giudiziario. Verso tale figura professionale sono destinati a transitare: 270 ausiliari dall’area prima e 300 assunti tramite i Centri per l’Impiego.  In conseguenza di tale ultima assunzione, ed in attesa che la revisione dell’Ordinamento Professionale porti l’auspicata unificazione della I^ Area nella II^, ai 270 ausiliari se ne aggiungeranno altre 300 per cui il numero complessivo di passaggi dall’area prima nella figura dell’operatore giudiziario sale a 570.

Dal dibattito serrato, è, infatti emerso, che le 10000 vacanze d’organico, come affermato dal D.G. sono la chiave di volta per attuare quella ridefinizione complessiva della dotazione organica dell’area seconda necessaria per far confluire la I^ area nella seconda e per permettere l’ampliamento della III, così da attuare lo scorrimento della graduatoria del 21 quater.
In merito al punteggio da attribuire al “tempo determinato” nella procedura di progressione economica il DG ha affermato che questa materia sarà valutata dalla Commissione pur evidenziando come la mancanza nel bando di una differenziazione tra lavoro a tempo indeterminato e lavoro a tempo determinato possa consentire di valutare entrambe le tipologie di lavoro con il medesimo punteggio (0,50).
CGIL, CISL, UIL, infine hanno rimarcato fermamente la necessità di una circolare specifica sul funzionamento degli UNEP, viste le criticità che si stanno registrando sul territorio nazionale all’indomani dell’immissione in ruolo dei nuovi Funzionari UNEP.  Il Direttore Generale ha ribadito il proprio interessamento alla problematica, assicurando un apposito confronto con le OO.SS  da qui a breve.


 
37 - Nuove assunzioni – Il ministro firma DM decreto per ulteriori 1.520 assunzioni Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:36

Il 1 febbraio il Ministro della Giustizia ha firmato e trasmesso al Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, per il concerto, il decreto che prevede 1.520 nuove assunzioni negli uffici giudiziari, anche in attuazione dell’articolo 1, comma 1418, della legge di stabilità per l’anno 2018, di cui 1.420 per il profilo di assistente giudiziario e 100 per il profilo di funzionario giudiziario.

 
36 - Mobilità – Interpello straordinario per assistente informatico Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:31

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla pubblicazione di un interpello straordinario per la figura professionale dell’assistente informatico. Le domande dovranno essere presentate entro il prossimo 9 febbraio.

 
35 - EAP Chiarimenti Bando EstateINPSieme 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:24

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Chiarimenti Bando EstateINPSieme 2018"

 
34 - Ripartizione incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016 - Gli esiti della riunione del 24 gennaio u.s. Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 01 Febbraio 2018 21:18

Il 24 gennaio u.s. si è svolto presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria il programmato incontro in merito all’adozione di un nuovo regolamento che definisca i criteri di ripartizione degli incentivi da destinare al personale amministrativo e tecnico impegnato in attività di “programmazione della spesa, di predisposizione, di controllo e espletamento delle procedure di affidamento e aggiudicazione, di responsabile unico del procedimento, di direzione dei lavori ovvero direzione dell’esecuzione e di collaudo tecnico amministrativo ovvero di verifica di conformità, di collaudatore statico”, così come previsto dall’art. 113 del D.lgs 50/2016 (Codice dei Contratti Pubblici) e succ.mod.
Dopo una rapida introduzione ai lavori da parte del Direttore Generale del personale Dott. Pietro Buffa, CGIL CISL e UIL hanno espresso il proprio apprezzamento in ordine alla bozza di regolamento redatta dall’amministrazione ed in particolare dal gruppo di lavoro all’uopo costituito. CGIL CISL e UIL hanno altresì rappresentato allo stesso direttore che tale regolamento, anche in considerazione del nuovo assetto organizzativo del Ministero della Giustizia (DPCM 84/2015), avrebbe trovato la sua giusta collocazione nell’ambito dell’intero dicastero ossia avrebbe dovuto essere adottato non solo per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ma per tutte le articolazioni dipartimentali del Ministero della Giustizia. Sul punto CGIL CISL e UIL, con separata nota, rappresenteranno tale opportunità al Capo di Gabinetto. In ogni caso nel corso della riunione le predette organizzazioni non hanno fatto mancare il loro contributo in ordine all’articolato proposto dall’amministrazione. La discussione si è soffermata in particolare sull’art. 5 comma 3 e sull’art. 6 comma 4. Su tali norme CGIL CISL e UIL hanno proposto all’amministrazione alcune correzioni in ordine alle percentuali relative agli incentivi legate alle diverse attività svolte dal personale dell’amministrazione.
La riunione è stata aggiornata al prossimo 7 febbraio.

 
33 - Nuove assunzioni e nuove piante organiche Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 30 Gennaio 2018 23:35

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 1 febbraio, ore 12.30, ad un “incontro illustrativo sulle previsioni di destinazione delle 1400 unità previste dalla Legge 27 dicembre 2018, n. 205, (Legge di stabilità 2018) e di informazione sulle prime valutazioni concernenti le modifiche delle piante organiche”. Vi terremo informati.

 
32 - Nuove assunzioni - le osservazioni CGIL CISL e UIL allo schema di DM Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 22:58

Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto

 

CGIL CISL e UIL pur riscontrano favorevolmente il contenuto dello schema di DM sulle assunzioni nell’organizzazione giudiziaria, recentemente trasmesso per le osservazioni alle organizzazioni sindacali, devono formulare alcune imprescindibili osservazioni. Le cancellerie e segreterie giudiziarie hanno un bisogno quasi disperato di personale a causa del pluridecennale blocco delle assunzioni che ha determinato la progressiva riduzione del personale in servizio ed il costante innalzamento dell’età media dello stesso. Ben vengano nuove assunzioni ed anzi, considerati i circa mille pensionamenti all’anno, è necessario che le assunzioni nell’organizzazione giudiziaria, ma anche negli altri dipartimenti, diventino strutturali attraverso la periodica pubblicazioni di bandi di concorsi pubblici e mediante l’integrale scorrimento delle relative graduatorie. Tuttavia le scriventi devono rilevare che non è ancora sufficiente il numero di assunzioni di funzionari che permetta lo scorrimento della graduatoria ex 21 quater.

La problematica delle assunzioni, infatti, non va affrontata isolatamente ma va coniugata con gli interessi ed i diritti del personale in servizio che, giova ricordare, ha retto le sorti dell’amministrazione negli anni più bui del blocco del turnover, percependo un salario accessorio da fame e rimanendo al palo delle progressioni giuridiche ed economiche per oltre dieci anni, a differenza di tutti gli altri pubblici dipendenti.

Nello specifico per CGIL CISL e UIL le nuove assunzioni devono costituire il volano per attuare quanto codesta amministrazione si è impegnata a realizzare (ed in parte sta già realizzando) in favore del personale giudiziario nell’accordo siglato il 26 aprile 2017. Oltre alle progressioni economiche, le scriventi organizzazioni fanno riferimento: ai cambi di profilo nell’ambito della stessa area attraverso l’istituto della flessibilità; ai passaggi tra le aree, degli ausiliari nell’area seconda, di contabili, assistenti linguistici ed informatici nell’area terza; all’integrale scorrimento (secondo gli accordi firmati dal Ministro entro il 30 giugno 2019) delle graduatorie formate a conclusione delle procedure previste dall’art. 21 quater della legge 132/2015 in favore di cancellieri ed ufficiali giudiziari. Per questo motivo, CGIL CISL e UIL chiedono un incontro urgente (da tenersi prima dell’emissione dei DD MM sulle assunzioni e su dotazioni e piante organiche) per discutere del piano di fabbisogno triennale in maniera da poter soddisfare i punti di cui all’accordo del 26 aprile 2017 recepito dal DM 9.11.17.

Nella sostanza CGIL CISL e UIL chiedono che, previa completa informativa alle organizzazioni sindacali su organici e attuali presenze in servizio, nella elaborazione del piano triennale dei fabbisogni di personale e/o attraverso altri atti, anche normativi, si tenga conto della immissione nei ruoli anche dei 2700 assistenti giudiziari entro il 2018, oltre a quella dei funzionari giudiziari e delle altre  figure  professionali,  al  fine  di  realizzare  nel  previsto  termine  del  30  giugno  2019

l’inquadramento in area terza di tutto il personale (cancellieri ed ufficiali giudiziari) risultato idoneo nelle procedure realizzate ex art. 21 quater della legge 132/2015. Il passaggio in particolare dei cancellieri è fondamentale perché lo stesso libererà i posti per consentire, a domanda, il transito degli assistenti giudiziari nella figura del cancelliere esperto ed a seguire il transito, sempre a domanda, degli operatori giudiziari nella figura dell’assistente giudiziario e quello dei conducenti di automezzi e degli stessi ausiliari (questi ultimi attraverso la procedura del passaggio tra le aree) nella figura dell’operatore giudiziario. Inoltre CGIL CISL e UIL chiedono che nelle iniziative che si adotteranno per favorire il transito in area terza dei cancellieri idonei ex art. 21 quater si tenga conto della circostanza che la figura del funzionario giudiziario è in via di svuotamento a causa del prossimo pensionamento per raggiunti limiti di età della maggior parte dei funzionari giudiziari attualmente in servizio, entrati nell’amministrazione alla fine degli anni settanta del secolo scorso. E’ inoltre opportuno tenere conto che la figura dell’ufficiale giudiziario deve essere del tutto ricomposta in area terza nel prossimo CCNI così come le figure tecniche ex b3, una volta espletate le procedure di cui all’emendamento in legge di stabilità che estendono il 21 quater a tali figure professionali.

Se la materia delle assunzioni va inserita nel contesto più ampio dei diritti e degli interessi del personale in servizio, allora non si può non tener conto delle implicazioni che le nuove assunzioni hanno sull’interesse alla mobilità di larga parte del personale in servizio, interesse frustrato dalla scelta dell’amministrazione di non pubblicare interpelli negli ultimi anni. Se tale scelta appare comprensibile alla luce delle gravi carenze di personale, la stessa si configura come del tutto ingiustificata alla luce della presa di possesso, a partire dal 2015, di centinaia di lavoratori provenienti, in mobilità volontaria ed obbligatoria, da altre pubbliche amministrazioni ovvero assunti da graduatorie di concorsi espletati in altre PP. AA. e nella stessa Giustizia. Infatti questi lavoratori hanno occupato posti che, secondo il vigente accordo sulla mobilità e secondo il principio costituzionale di equità, andavano offerti prioritariamente al personale interno attraverso la pubblicazione di interpelli straordinari. Sic stantibus rebus CGIL CISL e UIL reiterano la richiesta di sblocco, senza ulteriori indugi, della mobilità anche ordinaria prima delle ulteriori assunzioni di assistenti e funzionari giudiziari, al fine di evitare di danneggiare ulteriormente il personale in servizio

 
31 - EAP - Soggiorni studio in Italia e soggiorni studio all'estero Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 22:51

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Bandi di concorso per soggiorni studio in Italia e soggiorni studio all'estero "Estate INPSieme 2018".

 

 
30- Buoni pasto – il sindacato confederale interviene a tutela dei lavoratori Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 12:43

Con nota invita in data odierna all’amministrazione CGIL CIS e UIL hanno denunciato che diversi esercizi commerciali sul territorio nazionale rifiutano di accettare i buoni pasto in pagamento. CGIL CISL e UIL hanno invitato l’amministrazione ad intervenire tempestivamente sugli enti preposti alla gestione della convenzione, ferma restando la procedura individuale ci reclamo. Pubblichiamo copia della nota trasmessa all’amministrazione e lo schema di reclamo individuale.

 
29 - mobilità - il sindacato confederale chiede lo sblocco Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 23 Gennaio 2018 23:32

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione

 

Da alcuni anni l’amministrazione giudiziaria sta procedendo alla immissione nei ruoli di nuovo personale proveniente da altre pubbliche amministrazioni in mobilità volontaria od obbligatoria e sta assumendo personale da graduatorie in corso di validità di concorsi espletati presso altre pubbliche amministrazione e dalla graduatoria relativa al concorso per assistenti giudiziari bandito il 18 novembre 2016.

Centinaia di lavoratori, appartenenti a quasi tutti i profili professionali, hanno preso servizio negli uffici giudiziari, occupando altrettanti posti in organico, senza che sia stata data al personale interno la possibilità di ottenere il trasferimento nella sede da ciascuno ambita sulla base delle proprie esigenze, specie familiari.

Tale circostanza, come è noto, stride con gli accordi sottoscritti in tema di mobilità ed in particolare con l’accordo siglato il 27 marzo 2007 il quale riconosce al personale interno la precedenza nella scelta dei posti da coprire attraverso nuove assunzione mediante la pubblicazione di appositi interpelli straordinari.

Ciò posto, per la tutela dei lavoratori interessati alla mobilità, le scriventi organizzazioni sindacali chiedono che in tempi rapidi si proceda alla pubblicazione di nuovi interpelli, anche ordinari, per tutte le figure professionali, a partire dagli assistenti giudiziari, dai funzionari giudiziari e contabili, anche in considerazione del fatto che la mobilità è ferma ormai da anni.

Con riserva di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro, si porgono distinti saluti

 
28 - Funzionari NEP ex art.21 quater - CGIL CISL e UIL denunciano il demansionamento Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 21 Gennaio 2018 15:19

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione

 


La gravissima situazione che si è delineata in vari uffici NEP a seguito dell'immissione in possesso dei funzionari UNEP, vincitori del concorso indetto con le procedure ex art. 21 quater L.132/15, è inammissibile ed induce le scriventi OS a sollecitare urgenti interventi da parte di codesta Direzione Generale al fine porre fine agli arbitri che si stanno operando in tali uffici nei confronti di Lavoratori dipendenti del Ministero della Giustizia.

Il rifiuto apposto in vari uffici NEP ai Funzionari UNEP, vincitori della procedura concorsuale, allo svolgimento delle proprie attività disposte dalla legge e dal proprio contratto di lavoro è inconcepibile maggiormente se poi tale arbitrario comportamento, consentito inspiegabilmente a tutt'oggi, è teso alla tutela di privilegi lavorativi ed economici di soggetti che, ricoprendo anche incarichi di coordinamento degli uffici, preselezionano le attività ed il reddito a tutela delle proprie tasche ed in spregio alle vigenti norme.

Le scriventi OOSS informano codesta Direzione Generale che non sono disponibili a tollerare tale sistema di illiceità e di soprusi ed invitano, pertanto, l'Amministrazione giudiziaria ad operare i dovuti urgenti interventi.

Le stesse comunicano che, in caso si negativo riscontro, al fine di porre fine a tale insopportabile situazione, saranno costrette ad adottare ogni misura necessaria a tutela della dignità dei Lavoratori che rappresentano e del rispetto delle norme. In particolare comunicano che saranno avviate tutte le dovute iniziative, anche nelle sedi giudiziarie, e sarà pretesa la quantificazione del danno patrimoniale subito dai Lavoratori con l'illecita sottrazione delle proprie funzioni e del proprio reddito pensionabile e liquidabile.

Restano in attesa di urgenti riscontri.

Distinti saluti

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 20