Login


Per gli allegati accedi qui!



Iscriviti alla CISL


Mondo CISL

Link consigliati:
Cisl
Il sito ufficiale della CISL
Cisl News
Le notizie, il mondo del lavoro e altro!
Cisl Funzione Pubblica
La nostra Federazione
Conquiste del lavoro
Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Santo del giorno

Manifesti storici

Manifesti storici

Chi è online

 49 visitatori online

Statistiche

Utenti : 809
Contenuti : 2185
Link web : 10
Tot. visite contenuti : 1528376
Home
Benvenuto in CISL FP GIUSTIZIA
185 - Ufficiale giudiziario a servizio della Gisutizia per il progresso del paese - La piattaforma Stampa E-mail
Ufficiali giudiziari
Lunedì 24 Settembre 2018 21:16

 
183 - Giù la maschera Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Venerdì 21 Settembre 2018 12:18

 
181 - dirigenti - retribuzione di posizione e di risultato anni 2016 e 2017: cgil cisl e uil sollecitano la contrattazione Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Venerdì 21 Settembre 2018 11:58

dott.ssa Barbara Fabbrini
Capo Dipartimento reggente dell’O.G. del personale e dei servizi

dott. Lucio Bedetta
Direttore generale della contabilità e del bilancio del D.O.G.

e p.c. dott. Fulvio Baldi
Capo di Gabinetto

 


Oggetto: fondo per la retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti di seconda fascia – anni 2016 e 2017. Contrattazione integrativa - sollecito

Sono ormai trascorsi quasi 9 mesi dalla sottoscrizione in data 20 dicembre 2017 dell’ipotesi di accordo sui criteri per la corresponsione della retribuzione di risultato per gli anni 2016 (attività 2015) e 2017 (attività 2016), senza che si abbiano notizie in merito all’esito dei controlli di cui all’art. 40 bis del d.lgs. n. 165/2001.

Ciò posto, si chiedono urgenti informazioni al riguardo e, nel caso di certificazione positiva dell’ipotesi di accordo, la sollecita fissazione dell’incontro per la firma dell’accordo definitivo.

 
179 - Buoni pasto - Finalmente il Ministero fa chiarezza Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 18 Settembre 2018 23:01

Pubblichiamo la circolare del Ministero che illustra la situazione relativa alla impossibilità per il personale degli uffici giudiziari del Lazio, della Lombardia, del Piemonte e della Liguria di utilizzare i buoni pasto. Con la medesima circolare la direzione generale del bilancio precisa tempi e modi della sostituzione dei buoni pasto inutilizzati.

 
177 - FUA 2017, Progresisoni economiche e giuridiche, passaggi d'area - Il sindacato Confederale incalza il Ministero Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Martedì 18 Settembre 2018 08:45

Al Ministro della Giustizia
On.le Alfonso Bonafede

Al Sottosegretario con delega al personale
On.le Vittorio Ferraresi


Al Capo Dipartimento Reggente DOG
Dott.ssa  Barbara Fabbrini

Al Capo Dipartimento DAP
Dott. Francesco Basentini

Al Capo Dipartimento DGMC
Dott.ssa Gemma Tuccillo

Al Capo Dipartimento DAG
Dott. Giuseppe Corasaniti

 

Oggetto: Sollecito riscontro nota unitaria del 5 settembre 2018.


Sig. Ministro, sig. Sottosegretario e sig.ri Capi Dipartimento

nei giorni scorsi abbiamo inviato la nota unitaria di cui all’oggetto,  ad ogni buon fine allegata in copia,  ed altre note prodotte unitariamente e singolarmente dalle scriventi Organizzazioni Sindacali.
Note rimaste purtroppo senza alcun riscontro malgrado gli impegni assunti nella riunione che abbiamo avuto il 1 agosto scorso con il sig. Ministro, nel corso della quale si era concordato di avviare, a partire dal corrente mese di settembre, una calendarizzazione di incontri incentrati sulle varie tematiche oggetto di una prima valutazione nel corso dell’incontro citato e che ineriscono alla situazione generale del Ministero, alle sue prospettive occupazionali e relative alla riqualificazione del personale interno. Abbiamo comunicato ai lavoratori l’esito di questo incontro esprimendo un comune giudizio positivo rispetto agli impegni assunti ed all’attenzione dimostrata verso le tematiche che riguardano il personale del Ministero. Tematiche che dovranno trovare in questa fase delle risposte concrete negli atti ufficiali del Governo, in particolare per quel che riguarda la predisposizione del piano dei fabbisogni triennale, la cui data di presentazione è prossima e che, in base alla legge e al Decreto interministeriale che ne ha disciplinato le linee guida, è materia di informazione preventiva alla parte sindacale e la definizione delle norme attuative da inserire nel prossimo disegno di legge stabilità per il 2019, la cui presentazione è prevista per la metà del mese prossimo.
Accanto a queste è necessario prevedere con urgenza una riunione del tavolo nazionale di contrattazione che: faccia il punto sull’attuazione di accordi già raggiunti per le progressioni economiche per tutti i dipartimenti; definisca i criteri di pagamento del FUA 2017 attraverso la firma definitiva del relativo accordo; per l’organizzazione giudiziaria sblocchi la mobilità interna attraverso la pubblicazione degli interpelli e dia avvio al transito degli ausiliari nell’area seconda, ai passaggi di profilo nell’ambito della stessa area (cd flessibilità) nonché allo  scorrimento delle graduatorie ex art.21 quater L.132/2015 nel termine convenuto del 30 giugno 2019; dia corso al transito in area terza ex art.21 quater cit. dei contabili, degli assistenti informatici e degli assistenti linguistici non solo dell’organizzazione giudiziaria ma anche degli altri dipartimenti.
Il mancato riscontro alle nostre richieste sta producendo comprensibile sconcerto tra i lavoratori, dai quali arrivano segnali di sfiducia e di indignazione che noi certamente non possiamo ignorare.
Per tale motivo ci vediamo costretti a reiterare le richieste avanzate, rappresentando l’estrema urgenza di una loro definizione tramite il confronto tra le parti e sottolineando, proprio in riferimento alla ristrettezza delle tempistiche sopra indicate, che l’ulteriore mancato riscontro ci costringerebbe ad attivare iniziative di mobilitazione tra i lavoratori che da troppo tempo attendono risposte ad annose problematiche, certamente non riportabili a responsabilità pregresse dell’attuale governo, ma che comunque dovranno essere affrontate e risolte, nell’interesse del servizio e dei lavoratori.
Nel rimanere in attesa di formale e urgente riscontro si porgono distinti saluti

 
175 - Dirigenti - Nuove assunzioni Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 17 Settembre 2018 09:43

Con provvedimento del Direttore generale del personale e della formazione del 14 settembre 2018, è stata disposta l’assunzione, ai sensi del d.p.c.m. 24 aprile 2018, di 16 dirigenti tramite lo scorrimento della graduatoria relativa al concorso a 40 posti di dirigente di II fascia del Ministero della giustizia indetto con p.d.g. 10 maggio 2007. Il 2 ottobre pv gli interessati sottoscriveranno il contratto individuale di lavoro e successivamente frequenteranno il corso di formazione presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione, previsto dall’art. 28 D.lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

Questo il link

 
173 - Concorsi pubblici - I corsi di preparazione organizzati dalla CISL Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Giovedì 13 Settembre 2018 21:54

La Cisl FP nazionale, in partnership con l’editore digitale ClioEdu, ha realizzato in questi anni un progetto formativo con lo scopo di offrire alla platea degli interessati corsi on-demand per la preparazione propedeutica alla partecipazione ai più importanti Concorsi banditi dagli enti pubblici, fruibili nei tempi più congeniali e in modo da garantire la massima accessibilità e flessibilità.

Corso INPS

Data l’attuale necessità di ricambio generazionale delle piante organiche delle Pubbliche Amministrazioni, infatti, questa iniziativa rappresenta certamente un modo per supportare tutti coloro che necessitano di un aiuto concreto per diventare i protagonisti del cambiamento richiesto nei prossimi anni dal mondo del lavoro, con l’introduzione di nuove figure professionali.
In questa ottica abbiamo implementato sulla piattaforma - raggiungibile all’indirizzo concorsi-cislfp.clioedu.it - tre nuovi corsi finalizzati alla preparazione dei concorsi banditi da:
INPS, concorso per 967 posti di consulente protezione sociale - seconda prova scritta; 
Agenzia delle Entrate, concorso per 510 posti di funzionario tributario all’Agenzia dell’Entrate - tutte le prove concorsuali;
Ministero dell’Economia e delle Finanze, concorso per 80 posti di collaboratore giuridico-amministrativo - tutte le prove concorsuali.
Ad essi se ne aggiungeranno molti altri nelle prossime settimane.
Non farà parte della preparazione ai concorsi la sola preparazione alle fasi di accertamento della conoscenza della lingua Inglese e dell'uso delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.
I corsi sono rivolti a tutti i candidati. Per gli iscritti Cisl FP e agli appartenenti ai rispettivi nuclei familiari, i corsi sono offerti ad un prezzo fortemente agevolato.

 
171 - ausiliari - i sindacati firmatari chiedo l'avvio delle procedure per il passaggio in area seconda Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 12 Settembre 2018 09:26

Dott. Fulvio Baldi
Capo di Gabinetto


Dott.ssa Barbara Fabbrini
Capo Dipartimento Reggente dell’organizzazione giudiziaria
Direttore Generale del personale e della formazione

 

Risulta alle scriventi organizzazioni sindacali che presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali siano state concordate ed autorizzate le procedure per il transito del personale dalla prima alla seconda area.

Su tale delicato argomento giova ricordare che sin dall’accordo FUA 2010, sottoscritto il 10 novembre 2011, codesta amministrazione aveva assunto l’impegno con le organizzazioni sindacali di procedere alla “riqualificazione” degli ausiliari della organizzazione giudiziaria avviando le procedure per il passaggio di 270 unità nella figura dell’operatore giudiziario.

Come è noto il predetto impegno è stato ribadito nell’accordo del 26 aprile 2017 all’art. 6: “…in particolare l’amministrazione si impegna ad… avviare, a partire da ottobre 2017, l'attuazione dell'articolo 64, comma I, lett. b) del CCNI 29 luglio 2010 per il passaggio di area degli Ausiliari nel rispetto delle condizioni e modalità ivi previste, mantenendo aperta la graduatoria degli idonei che si formerà all’esito della relativa procedura selettiva per eventuali ulteriori scorrimenti da effettuarsi ai sensi della normativa vigente, garantendo a vincitori il mantenimento della medesima sede di servizio, anche in posizione soprannumeraria rispetto alla pianta organica del profilo e fino al riassorbimento…”.

Orbene ad oggi il predetto impegno è rimasto lettera morta.

Pur comprendendo le difficoltà in cui l’amministrazione centrale si è trovata ad operare negli ultimi tempi, le scriventi organizzazioni sindacali, alla luce di quanto convenuto presso il MIBACT, ritengono non più giustificabile l’accumulo di un ulteriore ritardo e, per tale motivo, chiedono la convocazione a breve di un apposito incontro per definire tempi e modi del passaggio di area degli ausiliari in servizio nell’amministrazione giudiziaria.

Con riserva di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro, si porgono distinti saluti

 
169 - •basi navali ed istituti accorpati - la cisl chiede l'ampliamento dell'odg Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 08 Settembre 2018 07:14

con nota inviata in data odierna la cisl ha chiesto che in occasione della riunione già convocata per il prossimo 12 settembre, la discussione sia estesa anche alle sedi di Altamura e Gorgona nochè alle Scuole ed ai Provveditorati accorpati. Vi terremo informati sull’esito del confronto.

 
167 - buoni pasto elettronici - intervento del sindacato confederale Stampa E-mail
Archivi Notarili
Giovedì 06 Settembre 2018 10:02

Con nota inviata in data odierna CGIL CISL e UIL, facendo seguito alla pregressa corrispondenza ed alla risposta dell'amministrazione sull'argomento, hanno chiesto di conoscere tempi e modi della fornitura al personale degli archivi notarili dei buoni pasto elettronici. Vi terremo informati sull'argomento.

 
184 - Ufficiale giudiziario a servizio della Gisutizia per il progresso del paese Stampa E-mail
Ufficiali giudiziari
Venerdì 21 Settembre 2018 16:06

 
182 - buoni pasto eletronici - l'ucan risponde a cgil cisl e uil Stampa E-mail
Archivi Notarili
Venerdì 21 Settembre 2018 12:04

 
180 - progetto di riforma del ruolo dell'ufficiale giudiziario - assemblea nazionale CGIL e CISL - roma 24 settembre 2018 Stampa E-mail
Ufficiali giudiziari
Giovedì 20 Settembre 2018 13:53

FP CGIL e CISL FP hanno sempre riconosciuto la specificità professionale degli ufficiali giudiziari e l’importante ruolo svolto dagli stessi nell’ambito dell’amministrazione della giustizia. Da anni però questo “mestiere” subisce la erosione delle proprie attribuzioni attraverso incursioni legislative dirette ad assegnare le stesse a soggetti esterni all’amministrazione giudiziaria ed alla stessa pubblica amministrazione con gravi pregiudizi per la funzionalità degli uffici. Il Paese è al trentacinquesimo posto su quarantadue in Europa per l'efficienza del sistema giudiziario. Tale limite si riflette direttamente e negativamente sulla produttività delle aziende e sull'attrattività per gli investitori. È dunque indispensabile un salto di qualità. Nella Giustizia Civile un ruolo importantissimo è svolto proprio dall'ufficiale giudiziario, che rappresenta il trait d'union tra tribunale e territorio, rendendo concreti i diritti sanciti per via giudiziaria. Per questo motivo FP CGIL e CISL FP ritengono ineludibile un rilancio della professionalità dell’ufficiale giudiziario innanzitutto nell’interesse del Paese. Al fine di presentare un progetto di riforma complessivo del ruolo dell'ufficiale giudiziario, con lo sviluppo delle tecnologie informatiche e con l'istituzione di nuovi incisivi strumenti a servizio dei cittadini, per una professionalità in linea con le esigenze dei nostri tempi, abbiamo indetto un incontro riservato agli ufficiali giudiziari iscritti a CGIL e CISL che si terrà il 24 settembre 2018, ore 15.00, presso la CISL FP Nazionale via Lancisi 25.

 
178 - Tragedia Napoli – Solidarietà della CISL FP Stampa E-mail
Ufficiali giudiziari
Martedì 18 Settembre 2018 22:52

La CISL FP per il grave episodio accaduto durante l’esecuzione di uno sfratto esprime solidarietà all'ufficiale giudiziario della Corte di Appello di Napoli ed a tutti gli ufficiali giudiziari che quotidianamente, a rischio della propria incolumità, esercitano la loro funzione con grande professionalità per la tutela ed il rispetto della Giustizia

 
176 - Deleghe ai Sottoegreteri alla Giustizia Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Lunedì 17 Settembre 2018 09:45

Con DM 1 agosto 2018 il Ministro della Giustizia ha conferito le deleghe ai sottosegretari nel modo che segue:

Fermo restando quanto disposto negli articoli 4, 14, 15, 16, 17, 19 e 20 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, i Sottosegretari di Stato sono delegati alla trattazione degli affari di competenza dei Dipartimenti di seguito indicati e alla firma dei relativi atti e provvedimenti:
On. Vittorio FERRARESI:
1. Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi, relativamente alla Direzione generale del personale e della formazione e alla Direzione generale del bilancio e della contabilità;
2. Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, relativamente alla Direzione generale del personale e delle risorse per gli affari in materia di edilizia penitenziaria e alla Direzione generale dei detenuti e del trattamento;
3. Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, relativamente alla Direzione generale per l’esecuzione penale esterna e di messa alla prova
On. Jacopo MORRONE:
1. Dipartimento per gli affari di giustizia, relativamente alla Direzione generale della giustizia civile;
2. Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi, relativamente alla Direzione generale delle risorse materiali e delle tecnologie;
3. Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, relativamente alla Direzione generale del personale e delle risorse per gli affari in materia di personale e alla Direzione generale della formazione.
Al Sottosegretario di Stato On. Vittorio FERRARESI è delegata, altresì, la firma degli atti di seguito indicati:
a. in caso di impedimento od assenza del Ministro, estradizioni urgenti per l’estero e dall’estero, a norma degli artt. 697 e ss. c.p.p. e ai sensi della Convenzione europea di estradizione firmata a Parigi il 13 dicembre 1957;
Al Sottosegretario On. Jacopo MORRONE è delegata, altresì, la firma degli atti di seguito indicati:
a. magistratura onoraria: nomine, conferme, trasferimenti, decessi, cessazioni, rinunce, revoche, decadenze, sanzioni disciplinari;
b. giudici onorari dei tribunali per i minorenni e consiglieri onorari delle sezioni di Corte d’appello per i minorenni: nomine, conferme, rinunce, dimissioni;
c. trasferimento delle persone condannate ai sensi della Convenzione adottata a Strasburgo il 21 marzo 1983;
d. richieste di procedimenti penali ex artt. 9 e 10 c.p.;
e. richieste di rinuncia al diritto di priorità nell’esercizio della giurisdizione e asserzioni del diritto di priorità nell’esercizio della giurisdizione nei confronti di appartenenti alle Forze della NATO, ai sensi della Convenzione tra gli Stati partecipanti al Trattato Nord Atlantico sullo statuto delle Forze Armate ed a norma del DPR 2 dicembre 1956, n. 1666.

 
174 - Basi navali ed istituti accorpati - I risultati della riunione del 12 settembre us Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 15 Settembre 2018 18:24

Si è svolta il 12 settembre scorso la programmata riunione sulla chiusura delle basi navali e sugli istituti accorpati.

La riunione, cui hanno partecipato per la parte pubblica il Capo Dipartimento, Basentini, ed il Direttore generale del personale, Buffa, e per la parte sindacale le rappresentanze delle funzioni centrali e della polizia penitenziaria, ha avuto un carattere interlocutorio.  Ed invero la discussione ha riguardato essenzialmente la chiusura delle basi navali mentre per gli aspetti concernenti più specificatamente il personale delle funzioni centrali i lavori sono stati aggiornati ad una nuova riunione, di prossima convocazione.

Nel corso della riunione CGIL CISL e UIL hanno rappresentato la contrarietà ad ogni disparità di trattamento tra personale della polizia penitenziaria e personale del comparto ministeri per quanto riguarda la organizzazione dei servizi negli istituti oggetto di accorpamento.

Nel corso della riunione si è anche accennato alle problematiche riguardanti la struttura di Altamura, già sezione distaccata di bari, attualmente sezione distaccata di Matera nonché la struttura di Gorgona. Con particolare riferimento alla questione di Altamura il Direttore Generale ha comunicato di aver attivato la procedura per ripristinare la collocazione della locale sezione nell’ambito territoriale della CC di Bari.

In merito alla questione del personale delle scuole di formazione e dei provveditorati accorpati, CGIL CISL e UIL hanno ribadito la necessità di discutere della materia nel prossimo incontro.

Prima della chiusura della riunione la discussione si è soffermata sui Centri Unici Direzionali previsti in alcuni istituti pilota. CGIL CISL e UIL hanno evidenziato che l’esperienza maturata dai CUD nei predetti istituti (Alessandria, Brescia, Civitavecchia e, particolarmente, Reggio Calabria ed Ancona), diversamente da quanto affermato dalla parte pubblica, evidenzia aspetti di criticità, anche con riferimento ad un incremento considerevole dei costi di gestione, suscettibili di adeguato approfondimento nelle sedi opportune.

Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
172 - ufficiali giudiziari - effetti chiusura convenzione società Studiodomino srl: nota di cgil cisl uil Stampa E-mail
Ufficiali giudiziari
Mercoledì 12 Settembre 2018 09:30

Al Ministero della Giustizia
Sig. Capo Dipartimento DOG dr.ssa Barbara Fabbrini

Sig. Direttore Generale Sistemi Informativi Automatizzati
dr.ssa Alessandra Cataldi

 

Oggetto: Uffici NEP – effetti chiusura convenzione società Studiodomino s.r.l.


Le scriventi organizzazioni sindacali hanno sempre considerato positivamente la gestione “in house” dei servizi e sostengono ogni processo di reinternalizzazione.
Pur tuttavia dobbiamo segnalare i gravi inconvenienti derivanti dalla repentina conclusione del contratto di assistenza con la società Studiodomino srl, avvenuta il 30 giugno u.s. Tale passaggio ha comportato una mancata copertura al sistema informatico che sta generando significativi problemi. All’UNEP di Milano, ad esempio, a inizio anno si è proceduto alla ridisegnazione delle zone di competenza degli ufficiali giudiziari, nell’ottica di una più equa distribuzione dei carichi di lavoro. Tale percorso ha comportato una modifica sostanziale degli assetti territoriali, con la necessità di sottoporre a verifica l’intero stradario del circondario (oltre 5000 strade). Il lavoro ha coinvolto numerosi addetti dell’ufficio e le modalità di espletamento sono state concordate in primavera con la società Studiodomino, con l’obiettivo di rendere operativo il nuovo assetto territoriale il 3 settembre, dopo la pausa estiva.
La conclusione del contratto di assistenza ha reso impossibile l’implementazione nel GSU del lavoro svolto, in quanto il locale CISIA non è in condizione di effettuare il passaggio. Il risultato è che – nell’attesa di un indispensabile intervento di Studiodomino – in queste settimane a Milano gli ufficiali giudiziari stanno provvedendo alla trasmissione degli atti alle zone di competenza attraverso registri cartacei compilati dai singoli addetti.
Appare evidente e macroscopico il disservizio, ancor più grave se il fatto accade proprio nella sede in cui attende sperimentazione l’importante “Progetto Tablet”, al quale è ancorato il futuro degli uffici NEP: SI chiede pertanto a codesto Ministero un urgente intervento risolutivo del problema.

 
170 - Dirigenti - Sottoscritto accordo retribuzione risultato anni 2014/2015 Stampa E-mail
Archivi Notarili
Mercoledì 12 Settembre 2018 09:18

In data odierna, a seguito dell’esito positivo dei controlli previsti dall’art. 40-bis del d.lgs. n. 165/2001, è stato sottoscritto l’accordo definitivo sulla retribuzione di risultato dei dirigenti di seconda fascia dell’Amministrazione degli archivi notarili, relativa agli anni 2014 e 2015.
Le parti hanno concordato di ripartire le somme disponibili, tenendo conto esclusivamente delle valutazioni espresse dall’O.I.V. in base al grado di raggiungimento degli obiettivi.
Nel prospetto di seguito riportato, è indicato il coefficiente di valutazione attribuito ad ogni diverso giudizio.

Valutazione Coefficiente di Valutazione
Eccellente 1,2
Oltre la media 1,0
Distinto 0,8
Adeguato 0,6
Minimo 0,4

Non valutatato (per omessa trasmissione di documentazione)

o valutato negativamente

0

Ai dirigenti che hanno ricoperto, con positivi risultati, un incarico di reggenza è corrisposto inoltre un ulteriore importo pari al 20%  del valore economico della retribuzione di posizione – sia fissa che variabile - prevista per l’incarico del dirigente sostituito, commisurata al periodo di durata della reggenza. Al riguardo si precisa che un mese di reggenza di archivio notarile distrettuale dirigenziale corrisponde ad una ispezione ordinaria ad un archivio notarile distrettuale, oppure a due ispezioni ordinarie svolte in archivi notarili sussidiari, ovvero a due ispezioni ordinarie agli atti di Presidenti di Consigli notarili o di Consiglieri delegati.

 

 
168 - Organici e progressioni economiche - i sindacati firmatari dell'accordo di aprile 2017 scrivono al ministro Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 06 Settembre 2018 12:17

Roma, 5 settembre 2018

Al Sig. Ministro della Giustizia On.le Alfonso Bonafede

Al Sottosegretario con delega al personale
On.le Vittorio Ferraresi


Al Capo Dipartimento del D.O.G. Dott.ssa Barbara Fabbrini

LORO SEDI

 

 

Oggetto: Richiesta informazione preventiva su predisposizione piano dei fabbisogni -
Art.6 ter D. Lgs. 165/01 e succ. mod. e int.. Richiesta aggiornamento sui lavori per la definizione delle progressioni economiche del personale.

Con riferimento all’oggetto ed in considerazione dell’emanazione, da parte del Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione, del D.I. 27 luglio 2018, relativo alla predisposizione delle linee guida per la determinazione del piano triennale dei fabbisogni di personale, che peraltro prevede che detto piano venga presentato entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del citato D.I., le scriventi OO.SS. chiedono di acquisire la prevista informazione preventiva alle OO.SS. rappresentative sulle linee programmatiche che codesta Amministrazione intende perseguire ai fini dell’applicazione della normativa di che trattasi, tenuto conto anche degli impegni sottoscritti il 26 aprile 2017 a partire da quello concernente lo scorrimento delle graduatorie di cui all’art. 21 quater legge 132/2015 da realizzare entro il 30 giugno 2019. A corredo delle informazioni richieste appare opportuno inoltre un aggiornamento della situazione dell’organico di fatto con particolare riferimento alla situazione delle carenze accertabili per ciascun profilo professionale ed alla previsione delle cessazioni che avverranno nel triennio di riferimento.
Contestualmente si chiede di conoscere lo stato di avanzamento dei lavori delle Commissioni istituite per l’attuazione dell’Accordo sulle progressioni economiche 2018, in particolare rispetto alla data previsionale per il termine lavori e si reitera la richiesta di convocazione per la sottoscrizione definitiva dell’Accordo Fua 2017 e dell’Accordo sulle ulteriori progressioni economiche 2018, se certificati dagli organi di controllo, o, nel caso contrario, per verificare quali problematiche impediscano la conclusione degli iter relativi.
Nel rimanere in attesa di formale riscontro alla presente nota, inviata ai sensi della vigente normativa contrattuale, si porgono distinti saluti.

 
166 - Contributi previdenziali Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Mercoledì 29 Agosto 2018 13:31

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 101