Login


Per gli allegati accedi qui!



Iscriviti alla CISL


Mondo CISL

Link consigliati:
Cisl
Il sito ufficiale della CISL
Cisl News
Le notizie, il mondo del lavoro e altro!
Cisl Funzione Pubblica
La nostra Federazione
Conquiste del lavoro
Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Santo del giorno

Manifesti storici

Manifesti storici

Chi è online

 60 visitatori online

Statistiche

Utenti : 806
Contenuti : 2131
Link web : 10
Tot. visite contenuti : 1470176
Home
Benvenuto in CISL FP GIUSTIZIA
56 - Vertenza Pubblico Impiego - Facciamo tornare a correre la macchina pubblica!!! - Facciamo il pieno di contrattaqzione!!! Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Giovedì 26 Marzo 2009 13:15

Il manifesto che illustra gli importanti risultati finora raggiunti grazie all’azione della CISL.

.

 

 
54 - Contributi Sindacali - Perché non sono deducibili Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Giovedì 19 Marzo 2009 20:00
In questi giorni sono state divulgate notizie sulla deducibilità fiscale dei contributi sindacali ossia delle quote di iscrizione al sindacato. Tali notizie sono infondate come illustra chiaramente la nota della Federazione Nazionale che pubblichiamo. Sono deducibili, secondo la normativa recentemente introdotta, le erogazioni liberali sostenute a favore di popolazioni colpite da calamità pubbliche o eventi straordinari eventualmente versate tramite associazioni sindacali. Per completezza di informazione pubblichiamo le istruzioni per la compilazione dei modelli 730 ove sono indicate tutte le voci deducibili.
 
52 - Ufficiale Giudiziario libero professionista: la Commissione Giustizia del Senato ascolta la CISL Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 18 Marzo 2009 09:30
La Commissione Giustizia del Senato, giovedì prossimo, ore 8.30, ascolterà la CISL ed altre organizzazioni sindacali in merito al contenuto del disegno di legge (AS 749) in tema di “delega al Governo per la istituzione e la regolamentazione della professione intellettuale di ufficiale giudiziario”.
 
50 - Crisi Economica - Dalla crisi si esce con l'impegno di tutti e con il coraggio di cambiare!!! Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Martedì 17 Marzo 2009 13:16
Poiché le proporzioni di questa crisi sono inedite e allarmanti, per la CISL ciò che conta in questo momento non è fomentare la protesta, ma garantire un impegno concreto per la salvaguardia dei redditi, per la sicurezza delle famiglie e per la ripresa dell’economia, rafforzando la politica di concertazione, la collaborazione e la responsabilità di tutti. Occorre una nuova visione del futuro, serve il coraggio di innovare:
  • un modello contrattuale che sostenga le retribuzioni e rilanci lo sviluppo
  • un sistema di welfare che permetta il riequilibrio dei carichi familiari, anche a vantaggio delle donne
  • un sistema previdenziale che garantisca pensioni più eque (soprattutto alle lavoratrici)
  • la prosecuzione del percorso di stabilizzazione dei precari e l’inserimento dei giovani nelle amministrazioni pubbliche
  • la riorganizzazione dei servizi pubblici attraverso la contrattazione
  • il rinnovo tempestivo dei contratti che ancora mancano (Sanità pubblica e privata ed Enti locali).

PER QUESTO LA CISL NON SI TIRA INDIETRO E CONTRATTA AI TAVOLI DEL CONFRONTO PER FARE DELLE P.A. IL VOLANO DEL NOSTRO FUTURO!
Pubblichiamo materiale illustrativo sulla posizione e sulle iniziative della CISL.

 
48 - Dirigenti - Conferimento di incarichi dirigenziali Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Venerdì 13 Marzo 2009 14:31
Pubblichiamo la nota con cui l’amministrazione ha comunicato i nominativi dei dirigenti cui sono stati conferiti incarichi dirigenziali di seconda fascia.
 
46 - FUA 2008 - Ingiustificati allarmismi Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Venerdì 13 Marzo 2009 09:08
Alcune organizzazioni sindacali, diffondendo la notizia di un blocco del pagamento del FUA 2008, causa rilievi della Funzione Pubblica e della Ragioneria Generale dello Stato, hanno ingenerato un ingiustificato allarme tra i lavoratori.
Innanzitutto deve far riflettere la circostanza che la notizia proviene proprio da quelle sigle sindacali che, non firmando l’accordo e ponendo in essere una ferma opposizione alla sua sottoscrizione, hanno seriamente messo a rischio il regolare pagamento delle somme.
La verità è che la Funzione Pubblica e la Ragioneria Generale hanno sì formulato alcuni rilievi sull’accordo concluso lo scorso dicembre ma, giova precisare, ciò avviene ogni anno e, come quest’anno, anche per gli accordi FUA sottoscritti presso altri ministeri.
Risulta alla CISL che l’amministrazione sta già replicando ai rilievi formulati da Funzione Pubblica e Ragioneria Generale, al fine di superare la situazione di criticità venutasi a creare.
Anche in questo caso la CISL non può che confermare ed evidenziare agli organi di controllo la peculiare caratteristica del Ministero della Giustizia e la specificità delle funzioni e dei compiti svolti dai lavoratori.
Vi terremo informati.
 
44 - Ufficiali giudiziari - Emolumento - perc. ex art. 122 n. 2 d.p.r. 1229/1959 per l'anno 2009 - criteri di quantificazione delle somme ex mod. 69: incontro convocato per il prossimo 27 marzo Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 05 Marzo 2009 18:21
Con nota inviata in data odierna l’amministrazione ha convocato le oo. ss. per il prossimo 27 marzo, ore 10.30, al fine di discutere il seguente ordine del giorno:
  1. Rendicontazione delle riscossioni intervenute nell'anno 2008, così come comunicate dalla SOGEI S.p.A., relative ai codici-tributo individuati per finanziare l'emolumento-percentuale derivante dai crediti recuperati dall'Erario e liquidato agli ufficiali giudiziari nel predetto anno;
  2. Rideterminazione, con i criteri previsti, delle quote forfettarie, per l'anno corrente con decorrenza dal 2° bimestre, dell'emolumento-percentuale da liquidare al personale UNEP, da parte dell’Amministrazione Centrale;
  3. Recupero da parte dell'Amministrazione Centrale delle somme eccedenti pagate a titolo di quote forfettarie del predetto emolumento-percentuale per gli anni 2006, 2007 e 2008, nonché conguaglio delle quote forfettarie corrisposte negli stessi anni, risultate in difetto in sede di ricognizione delle riscossioni erariali di riferimento in materia;
  4. Rimodulazione dei criteri di quantificazione delle somme recuperate dall'Erario sugli atti prenotati a debito dagli Uffici NEP, di cui all'art. 243 del D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 (l'esito Unico in materia di spese di giustizia), per gli anni 2008 e 2009;
  5. Definizione di criteri e natura dell'emolumento-percentuale di cui al citato art. 122 n. 2 D.P.R. 1229159 in combinato con l'art. 6 del CCNL 24 aprile 2002 ("Norme di raccordo per gli Ufficiali Giudiziari");
  6. Varie ed eventuali.
Pubblichiamo copia della convocazione Vi terremo informati.
 
42 - Donne in pensione a 65 anni - La CISL: e' inammissibile !!! Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Mercoledì 04 Marzo 2009 13:22
Pubblichiamo una nota del Segretario Generale della CISL FP, Giovanni Faverin, ed alcune agenzie di stampa che illustrano la posizione della CISL sulla proposta del Governo di innalzare a 65 anni l’età pensionabile delle donne nel pubblico impiego.
 
40 - Contratto Integrativo - La CISL chiede la riapertura del tavolo tecnico Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Martedì 03 Marzo 2009 20:00
Nel corso della riunione dell’ 11 febbraio il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, riscontrando gli interventi delle oo. ss., ed in particolare quello della CISL, ha auspicato, tra l’altro, la riapertura del tavolo negoziale per la stipula del nuovo contratto integrativo. Come è noto le trattative si sono interrotte lo scorso 23 gennaio, in sede di tavolo tecnico, in conseguenza della decisone di alcune organizzazioni sindacali e della parte pubblica di proseguire le trattative per il rinnovo del Contratto Integrativo nell’ambito del tavolo cd. politico al fine di ricercare in quella sede, con il sottosegretario delegato dal Ministro alla contrattazione, le soluzioni ai problemi sul tappeto.
La CISL ha fortemente criticato tale scelta, ritenendo più proficuo entrare subito nel merito delle questioni, fissare i principi (come, ad esempio, il principio dell’accorpamento nell’area superiore dei profili spalmati su due aree, principio che la CISL rivendica con forza) e scrivere immediatamente l’articolato.
I timori della CISL non erano infondati. Ed infatti, abbandonato scriteriatamente il tavolo tecnico, nonostante le rassicurazioni del Ministro nessuna convocazione per la riapertura del tavolo negoziale (né politico né tecnico) è finora pervenuta, per cui oggi, con rammarico, bisogna ammettere che le trattative sul rinnovo contrattuale rimangono immotivatamente al palo.
Con nota inviata in data odierna al sottosegretario Caliendo, che pubblichiamo, la CISL ha chiesto la riapertura delle trattative in sede tecnica sul rinnovo del contratto integrativo, precisando la propria posizione, dettata da un sano realismo: ci sono circa trentamila passaggi all’interno delle aree, già finanziati ed esigibili con la firma del contratto, occorre far presto per realizzare speditamente i passaggi all’interno delle aree ed avviare le procedure per i passaggi tra le aree.
Con la medesima nota la CISL ha ulteriormente argomentato che la situazione di stallo non giova ai lavoratori, che vedono ancora negato il diritto alla progressione professionale, ma non giova neanche all’amministrazione in quanto, apparendo insensibile alle problematiche ed alle istanze dei lavoratori, espone il fianco a quelle sigle sindacali che, partendo da una posizione esclusivamente ideologica, non perseguono l’obiettivo di tutelare i lavoratori ma solo quello di denigrare e delegittimare l’amministrazione stessa.
 
38 - 8 Marzo 2009 - La CISL dice NO alla violenza sulle donne Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Mercoledì 25 Febbraio 2009 23:48
Poiché i recenti fatti di cronaca hanno segnato una recrudescenza di atti di violenza contro le donne, la CISL, in occasione della ricorrenza dell’8 marzo, festa internazionale della donna, ha realizzato una cartolina in cui dice NO ALLA VIOLENZA, lo stesso NO che CGIL CISL – UIL dicono con il manifesto e la campagna che partirà l’8 marzo e proseguirà per il resto dell’anno con iniziative di denuncia contro qualsiasi tipo di violenza sulle donne.
Pubblichiamo copia della cartolina e copia della nota della Federazione Nazionale.
 
 
 
55 - Vertenza Pubblico Impiego: Il percorso della CISL continua.... - Avviato il percorso di recupero delle somme previste dalle leggi speciali disapplicate dalla legge 133/2008 Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Martedì 24 Marzo 2009 21:00

In queste ore le Commissioni riunite Finanze ed Attività Produttive della Camera hanno approvato un emendamento al testo del disegno di legge di conversione del Decreto Legge n. 5/2009 relativo a “misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi”. Questo emendamento, presentato dal Governo, in ottemperanza del protocollo sottoscritto nell’ottobre 2008 avvia un percorso volto al completo recupero delle risorse previste dalle leggi speciali disapplicare dalla legge 133/2008. Tale recupero si somma a quello già ottenuto con la Finanziaria 2009. Quest’ultima, infatti, prevede la possibilità di riottenere le somme sottratte ai lavoratori in conseguenza della riduzione del FUA posta in essere dalla stessa legge 133/2008.

Pubblichiamo la nota ed il comunicato stampa della Federazione Nazionale nonché il testo dell’emendamento.

 
53 - Ufficiali Giudiziari - La Commissione Giustizia ascolta la CISL Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Giovedì 19 Marzo 2009 15:55

Si è svolta stamane la prevista audizione della CISL da parte della Commissione Giustizia del Senato. Nel corso dell’audizione la CISL ha enunciato la propria posizione sul disegno di legge delega che prevede la istituzione della figura libero professionale dell’ufficiale giudiziario (AS 749). Riportiamo i passi essenziali dell’intervento:

“Da alcuni anni si registra una progressiva erosione delle attribuzioni degli ufficiali giudiziari ossia l’assegnazione di alcune funzioni proprie di tale importante figura professionale a soggetti esterni all’amministrazione (ad es. notai, avvocati e, da ultimo, l’ente poste per le notifiche a mezzo posta degli atti processuali). Tale fenomeno è stato fortemente osteggiato dalla CISL fino alla proclamazione dello sciopero generale della categoria congiuntamente con le altre organizzazioni sindacali.
La progressiva informatizzazione del processo penale e civile e, più in generale, dei servizi di cancelleria, con particolare riferimento alla notifica on line, non può che acuire la denunciata spoliazione delle attribuzioni dell’ufficiale giudiziario.
La istituzione della figura libero professionale dell’ufficiale giudiziario è una risposta alla crisi della categoria che, ad avviso della CISL, non va scartata a priori nel senso che potrebbe essere una soluzione per bloccare la deriva e per restituire dignità all’ufficiale giudiziario ed efficienza al servizio.
Tuttavia la CISL ritiene che l’AS 749, per il quale siamo stati convocati, è un strumento legislativo inadeguato a realizzare una rivoluzione culturale quale sarebbe la istituzione di una figura, l’ufficiale giudiziario libero professionista, del tutto estranea alla cultura ed alla tradizione giuridica del nostro paese.
In particolare la CISL riscontra nell’AS 749 la carenza di un regime transitorio che accompagni, anche finanziariamente, l’ufficiale giudiziario che opta per la libera professione. Inoltre la CISL lamenta la mancata previsione della partecipazione sindacale alla fase di ricollocazione degli ufficiali giudiziari che optano per il pubblico impiego. Non è possibile decidere ope legis il loro inserimento nella figura professionale del cancelliere o in altra figura professionale ossia intervenire inaudita altera parte in materia riservata alla contrattazione collettiva.
Non secondaria, soprattutto per una organizzazione sindacale come la CISL, è la circostanza che il progetto di istituire la figura libero professionale dell’ufficiale giudiziario trova il consenso solo di una parte degli ufficiali giudiziari”.

L'audizione proseguirà martedì 31 marzo p.v. alle ore 21.00

 
51 - Donne in pensione a 65 anni - Le donne della CISL dicono NO!!! Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Martedì 17 Marzo 2009 14:21

Le donne della CISL FP dicono no! all’innalzamento dell’età pensionabile delle lavoratrici del pubblico impiego. Le ragioni di questo no sono compiutamente illustrate del volantino che pubblichiamo.

 
49 - FUA 2008 e 2009 - L'amministrazione convoca i sindacati Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Venerdì 13 Marzo 2009 15:17
L’amministrazione ha convocato le organizzazioni sindacali per il giorno 30 marzo 2009, ore 11.00, al fine di discutere del Fondo Unico di Amministrazione anni 2008 e 2009.
Vi terremo informati.
 
47 - Ufficiali giudiziari - Notifiche On Line Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Venerdì 13 Marzo 2009 14:20
Si è svolto stasera il programmato incontro con il Capo Dipartimento Birritteri in tema di notifiche telematiche in materia civile e penale.
Nel corso della sua esposizione il Capo Dipartimento ha illustrato le modalità tecniche di realizzazione della notifica on line, precisando che la stessa di fatto riguarderà prevalentemente le notifiche civili (circa venti milioni all’anno) e in via residuale quelle penali (circa otto milioni all’anno). Lo stesso, pur riconoscendo che nella notifica telematica è la “macchina” ad effettuare la notifica, ha garantito che l’amministrazione non ha intenzione di sottrarre all’ufficiale giudiziario la gestione del servizio e si è dichiarato disponibile a discutere col sindacato, in prossimi incontri, il ruolo ed i compiti dell’ufficiale giudiziario, e dello stesso ufficio NEP, alla luce di queste importanti ed ineludibili innovazioni tecnologiche.
La CISL non si è dichiarata contraria, in generale, alla informatizzazione dei servizi assicurati dall’ufficiale giudiziario e dall’ufficio NEP e, in particolare, alla notifica telematica. Tuttavia la CISL ha precisato che l’automazione dei servizi non può e non deve tradursi nello snaturamento o peggio ancora nella fine della identità e della specificità dello status giuridico dell’ufficiale giudiziario (professionalità e retribuzione) e dell’autonomia organizzativa, funzionale e finanziaria dell’UNEP. La CISL ha inoltre aggiunto che la introduzione della notifica on line non può tradursi in un aggravio di competenze (e, quindi, di carico di lavoro) per le cancellerie e segreterie giudiziarie attraverso il trasferimento a queste ultime di una parte delle attività oggi assicurate dall’ufficiale giudiziario.
A breve sarà convocato un nuovo incontro sull’argomento.
 
45 - Vertenza Pubblico Impiego - Prosegue l'azione della CISL Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Giovedì 12 Marzo 2009 17:05

L’azione della CISL, che ha portato ai rinnovi contrattuali nei comparti ministeri, agenzie fiscali, enti pubblici non economici ed alla stipula del nuovo accordo quadro sugli assetti contrattuali, prosegue attraverso una nuova raccolta di firme dei lavoratori.
Invitiamo tutti i lavoratori ad aderire al percorso della CISL al fine di ottenere:

  1. la firma dei contratti di lavoro 2008/2009 di sanità e autonomie locali;
  2. il recupero delle risorse dei FUA e delle leggi speciali;
  3. contratti pubblici più aziendali, più concreti, con più soldi e meno tasse in busta paga;
  4. una riforma delle Pubbliche Amministrazioni che permetta di valorizzare il lavoro pubblico per migliorare i servizi ai cittadini; 
  5. la prosecuzione del percorso di stabilizzazione dei lavoratori precari delle Pubbliche Amministrazioni;
  6. un patto unitario per un confronto "non ideologico" con il Governo, le Istituzioni Locali e le associazioni datoriali, nell'interesse dei lavoratori e di tutto il paese.

 
43 - Donne in pensione a 65 anni - Perché la CISL dice NO!! Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Giovedì 05 Marzo 2009 15:42

Pubblichiamo il manifesto che spiega in sintesi le ragioni per cui la CISL dice NO alla proposta del Governo di innalzare a 65 anni l’età pensionabile delle dipendenti pubbliche.

 


 

 
41 - Ufficiali Giudiziari - Notifiche on line: l'amministrazione convoca i sindacati Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Mercoledì 04 Marzo 2009 11:51

Il Capo Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, Luigi Birritteri, ha convocato le oo. ss. per il giorno 12 marzo 2009, ore 18.30, al fine di discutere dei “progetti di riforma riguardanti le notifiche on line sia nel settore civile sia nel settore penale”.
Pubblichiamo copia della convocazione.

 
39 - Buoni Pasto - Sbloccata la corresponsione per le regioni Umbria, Marche, Molise e Puglia Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 02 Marzo 2009 16:56
I lavoratori in servizio negli uffici giudiziari di Umbria, Marche, Molise e Puglia riceveranno i buoni pasto. Infatti la procedura di corresponsione, che si era bloccata per via di un ricorso presentato da una delle aziende concorrenti alla gara di appalto, è stata sboccata e l’amministrazione ha già trasmesso alle Corti d'Appello ed alle Procure Generali la circolare che consente agli uffici di richiedere il fabbisogno di buoni pasto necessario anche per sanare il pregresso.
 
37 - Dirigenti - I risultati dell'incontro con il Ministro Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 24 Febbraio 2009 20:00
Oggi si è svolto il previsto incontro con il Ministro della Giustizia, On. Angelino Alfano, presenti – tra gli altri – il sottosegretario Sen. Giacomo Caliendo, il Capo di gabinetto Settembrino Nebbioso, il Capo Dipartimento dell’O.G. Luigi Birritteri e il Direttore Generale del Personale e della Formazione Carolina Fontecchia. Per la CISL sono intervenuti Eugenio Marra e Vincenzo Di Carlo. La Cisl ha sottolineato l’esigenza di assicurare il pieno riconoscimento del ruolo professionale della dirigenza, che rappresenta uno snodo essenziale  per garantire l’attuazione concreta delle scelte operate a livello strategico. D’altra parte, se il disegno riformatore del Governo investe non solo i profili ordinamentali e procedurali ma è diretto anche a promuovere una revisione dei modelli organizzativi e l’innovazione tecnologica, chi meglio di una dirigenza responsabile e professionalmente qualificata è in grado di fornire un contributo decisivo per far fronte all’attuale deficit del sistema giustizia e  migliorare la qualità di risposta di giustizia? La Cisl ha  evidenziato altresì la necessità di dare completa attuazione al decreto legislativo 25 luglio 2006 n. 240 e di assicurare al dirigente amministrativo la gestione  delle risorse finanziarie e strumentali, superando l’interpretazione restrittiva discendente dalle due circolari del Capo Dipartimento Castelli del 31 ottobre 2006 e del 13 aprile 2007.
Ha ribadito inoltre l’esigenza di valorizzare adeguatamente la professionalità della dirigenza  amministrativa nella scelta dei soggetti cui conferire incarichi di funzione di livello generale. Il dirigente amministrativo non può essere considerato “figlio di un dio minore” al quale viene sistematicamente preferito il magistrato nell’assegnazione degli incarichi dirigenziali, come testimoniano peraltro alcune recenti vicende. Sintomatica al riguardo è la circostanza che, malgrado il tempo trascorso,  non è stato ancora emanato il decreto ministeriale di recepimento dell’accordo di concertazione riguardante i criteri di conferimento degli incarichi di funzione dirigenziale di prima fascia, sottoscritto in data 9 luglio 2007.
La CISL ha evidenziato altresì la necessità:
  • di concludere in tempi brevi la procedura concorsuale per l’assunzione di 40 dirigenti, ciò in considerazione dell’esigenza di colmare, sia pure in parte, i vuoti in organico (oltre un terzo dei posti è vacante) e di garantire il ricambio generazionale, senza il quale è impossibile  costruire un’amministrazione adeguata alle sfide della modernità;
  • di procedere alla revisione delle fasce retributive, incrementando le risorse finanziare disponibili al riguardo e superando le attuali sperequazioni; di rivedere il sistema di valutazione che risulta assolutamente inadeguato rispetto all’esigenza di assicurare obiettivi precisi e misurabili nonché un’adeguata valutazione del merito e delle capacità.
Il Ministro si è impegnato a riconvocare a breve le OO. SS. per offrire delle risposte concrete.
 
<< Inizio < Prec. 91 92 93 94 95 96 97 98 Succ. > Fine >>

Pagina 95 di 98