Login


Per gli allegati accedi qui!



Iscriviti alla CISL


Mondo CISL

Link consigliati:
Cisl
Il sito ufficiale della CISL
Cisl News
Le notizie, il mondo del lavoro e altro!
Cisl Funzione Pubblica
La nostra Federazione
Conquiste del lavoro
Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Santo del giorno

Manifesti storici

Manifesti storici

Chi è online

 53 visitatori online

Statistiche

Utenti : 809
Contenuti : 2185
Link web : 10
Tot. visite contenuti : 1528376
Home
Benvenuto in CISL FP GIUSTIZIA
44 - TFS/TFR - Firma online Stampa E-mail
Funzione Pubblica
Sabato 10 Febbraio 2018 22:16

 
42 - Uso dei social network personale dell'Amministrazione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 08 Febbraio 2018 22:09

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Uso dei Social network da parte del personale dell'Amministrazione. Applicazione della circolare n. 3660/6110 del 20 febbraio 2015".

 
40 - Mobilità – interpello straordinario per assistente amministrativo, operatore ed ausiliario: l’8 febbraio la pubblicazione delle graduatorie Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 07 Febbraio 2018 21:46

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla pubblicazione, il prossimo 8 febbraio, della graduatoria relativa all’interpello straordinario per assistente amministrativo, operatore  ed ausiliario.

 
38 - Assunzioni e Piante Organiche - I risultati della riunione del 1 febbraio 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 04 Febbraio 2018 20:05

Si è svolto il 1 febbraio, su sollecitazione di CGIL CISL e UIL, l’incontro con il Direttore Generale del Personale del DOG, dr.ssa Fabbrini, per fare chiarezza sul tema delle assunzioni e delle piante organiche tenuto conto di come tale argomento si rifletta sulle aspettative dei lavoratori.
Nel merito il Direttore Generale ha chiarito che le previste 1420 assunzioni di Assistenti Giudiziari avverranno attingendo dalla graduatoria del concorsone. L’assegnazione degli ulteriori vincitori del concorso avverrà con una ripartizione che terrà conto delle gravi scoperture e di quegli Uffici ove è stato aumentato il numero del personale di magistratura. Il Direttore Generale ha anche chiarito che non saranno occupati posti che possono essere ambiti dai lavoratori interessati alla mobilità poiché il DM sulle piante organiche, in via di predisposizione, prevederà una variazione in aumento della dotazione organica del profilo degli Assistenti (750 unità in più) allo scopo di rispondere alle esigenze degli Uffici per le udienze. Analogo aumento verrà realizzato per i profili di Funzionario Contabile (30 unità) e Funzionario Informatico (50) al fine di consentire l’applicazione del 21 quater L.132/2015 anche a queste figure.
Proprio in merito allo scorrimento della graduatoria ex 21 quater, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che è prevista l’assunzione di ulteriori 100 Funzionari Giudiziari, i quali si sommano ai 200 già previsti. L’assunzione di questi ultimi registra un ritardo a causa della difficoltà nel reperire candidati con titoli di studio attinenti al lavoro nelle cancellerie. Per tale motivo è possibile che saranno chiamati candidati con titoli di studio anche non specifici. Appena avverranno dette assunzioni, ci sarà la corrispondente tranche di scorrimento della graduatoria del 21 quater la quale terrà conto anche della circostanza che circa dieci vincitori hanno rinunciato al passaggio.
Su sollecitazione di CGIL, CISL E UIL, il Direttore Generale ha comunicato che la risoluzione alla problematica dello scorrimento della graduatoria ex art.21 quater passa attraverso la determinazione del “fabbisogno” di personale, istituto giuridico che ha sostituito quello di “dotazione organica”. Sul Punto il DG ha assicurato che è in corso un confronto serrato con Funzione Pubblica per trovare le soluzioni più idonee a realizzare lo scorrimento nei tempi convenuti (30.6.2019). 
A seguire, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che si potrà procedere con la “riqualificazione giuridica” ossia ai passaggi di profilo nell’ambito della stessa area solo all’esito della rideterminazione dell’organico dei singoli profili. Sul punto il D.G. ha assicurato il massimo confronto con le OO.SS. sui principi sui quali si baserà la rideterminazione dei contingenti di ciascun profilo.
La Dr.ssa Fabbrini ha comunque evidenziato che con le limitate variazioni in aumento previste nel DM sulle piante organiche in corso di definizione sarebbe possibile una prima progressione giuridica (ossia un transito) verso due profili, quello di Cancelliere Esperto, che vede una scopertura di 1570 posti, e quello di Operatore Giudiziario. Verso tale figura professionale sono destinati a transitare: 270 ausiliari dall’area prima e 300 assunti tramite i Centri per l’Impiego.  In conseguenza di tale ultima assunzione, ed in attesa che la revisione dell’Ordinamento Professionale porti l’auspicata unificazione della I^ Area nella II^, ai 270 ausiliari se ne aggiungeranno altre 300 per cui il numero complessivo di passaggi dall’area prima nella figura dell’operatore giudiziario sale a 570.

Dal dibattito serrato, è, infatti emerso, che le 10000 vacanze d’organico, come affermato dal D.G. sono la chiave di volta per attuare quella ridefinizione complessiva della dotazione organica dell’area seconda necessaria per far confluire la I^ area nella seconda e per permettere l’ampliamento della III, così da attuare lo scorrimento della graduatoria del 21 quater.
In merito al punteggio da attribuire al “tempo determinato” nella procedura di progressione economica il DG ha affermato che questa materia sarà valutata dalla Commissione pur evidenziando come la mancanza nel bando di una differenziazione tra lavoro a tempo indeterminato e lavoro a tempo determinato possa consentire di valutare entrambe le tipologie di lavoro con il medesimo punteggio (0,50).
CGIL, CISL, UIL, infine hanno rimarcato fermamente la necessità di una circolare specifica sul funzionamento degli UNEP, viste le criticità che si stanno registrando sul territorio nazionale all’indomani dell’immissione in ruolo dei nuovi Funzionari UNEP.  Il Direttore Generale ha ribadito il proprio interessamento alla problematica, assicurando un apposito confronto con le OO.SS  da qui a breve.


 
36 - Mobilità – Interpello straordinario per assistente informatico Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:31

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla pubblicazione di un interpello straordinario per la figura professionale dell’assistente informatico. Le domande dovranno essere presentate entro il prossimo 9 febbraio.

 
34 - Ripartizione incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016 - Gli esiti della riunione del 24 gennaio u.s. Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 01 Febbraio 2018 21:18

Il 24 gennaio u.s. si è svolto presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria il programmato incontro in merito all’adozione di un nuovo regolamento che definisca i criteri di ripartizione degli incentivi da destinare al personale amministrativo e tecnico impegnato in attività di “programmazione della spesa, di predisposizione, di controllo e espletamento delle procedure di affidamento e aggiudicazione, di responsabile unico del procedimento, di direzione dei lavori ovvero direzione dell’esecuzione e di collaudo tecnico amministrativo ovvero di verifica di conformità, di collaudatore statico”, così come previsto dall’art. 113 del D.lgs 50/2016 (Codice dei Contratti Pubblici) e succ.mod.
Dopo una rapida introduzione ai lavori da parte del Direttore Generale del personale Dott. Pietro Buffa, CGIL CISL e UIL hanno espresso il proprio apprezzamento in ordine alla bozza di regolamento redatta dall’amministrazione ed in particolare dal gruppo di lavoro all’uopo costituito. CGIL CISL e UIL hanno altresì rappresentato allo stesso direttore che tale regolamento, anche in considerazione del nuovo assetto organizzativo del Ministero della Giustizia (DPCM 84/2015), avrebbe trovato la sua giusta collocazione nell’ambito dell’intero dicastero ossia avrebbe dovuto essere adottato non solo per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ma per tutte le articolazioni dipartimentali del Ministero della Giustizia. Sul punto CGIL CISL e UIL, con separata nota, rappresenteranno tale opportunità al Capo di Gabinetto. In ogni caso nel corso della riunione le predette organizzazioni non hanno fatto mancare il loro contributo in ordine all’articolato proposto dall’amministrazione. La discussione si è soffermata in particolare sull’art. 5 comma 3 e sull’art. 6 comma 4. Su tali norme CGIL CISL e UIL hanno proposto all’amministrazione alcune correzioni in ordine alle percentuali relative agli incentivi legate alle diverse attività svolte dal personale dell’amministrazione.
La riunione è stata aggiornata al prossimo 7 febbraio.

 
32 - Nuove assunzioni - le osservazioni CGIL CISL e UIL allo schema di DM Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 22:58

Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto

 

CGIL CISL e UIL pur riscontrano favorevolmente il contenuto dello schema di DM sulle assunzioni nell’organizzazione giudiziaria, recentemente trasmesso per le osservazioni alle organizzazioni sindacali, devono formulare alcune imprescindibili osservazioni. Le cancellerie e segreterie giudiziarie hanno un bisogno quasi disperato di personale a causa del pluridecennale blocco delle assunzioni che ha determinato la progressiva riduzione del personale in servizio ed il costante innalzamento dell’età media dello stesso. Ben vengano nuove assunzioni ed anzi, considerati i circa mille pensionamenti all’anno, è necessario che le assunzioni nell’organizzazione giudiziaria, ma anche negli altri dipartimenti, diventino strutturali attraverso la periodica pubblicazioni di bandi di concorsi pubblici e mediante l’integrale scorrimento delle relative graduatorie. Tuttavia le scriventi devono rilevare che non è ancora sufficiente il numero di assunzioni di funzionari che permetta lo scorrimento della graduatoria ex 21 quater.

La problematica delle assunzioni, infatti, non va affrontata isolatamente ma va coniugata con gli interessi ed i diritti del personale in servizio che, giova ricordare, ha retto le sorti dell’amministrazione negli anni più bui del blocco del turnover, percependo un salario accessorio da fame e rimanendo al palo delle progressioni giuridiche ed economiche per oltre dieci anni, a differenza di tutti gli altri pubblici dipendenti.

Nello specifico per CGIL CISL e UIL le nuove assunzioni devono costituire il volano per attuare quanto codesta amministrazione si è impegnata a realizzare (ed in parte sta già realizzando) in favore del personale giudiziario nell’accordo siglato il 26 aprile 2017. Oltre alle progressioni economiche, le scriventi organizzazioni fanno riferimento: ai cambi di profilo nell’ambito della stessa area attraverso l’istituto della flessibilità; ai passaggi tra le aree, degli ausiliari nell’area seconda, di contabili, assistenti linguistici ed informatici nell’area terza; all’integrale scorrimento (secondo gli accordi firmati dal Ministro entro il 30 giugno 2019) delle graduatorie formate a conclusione delle procedure previste dall’art. 21 quater della legge 132/2015 in favore di cancellieri ed ufficiali giudiziari. Per questo motivo, CGIL CISL e UIL chiedono un incontro urgente (da tenersi prima dell’emissione dei DD MM sulle assunzioni e su dotazioni e piante organiche) per discutere del piano di fabbisogno triennale in maniera da poter soddisfare i punti di cui all’accordo del 26 aprile 2017 recepito dal DM 9.11.17.

Nella sostanza CGIL CISL e UIL chiedono che, previa completa informativa alle organizzazioni sindacali su organici e attuali presenze in servizio, nella elaborazione del piano triennale dei fabbisogni di personale e/o attraverso altri atti, anche normativi, si tenga conto della immissione nei ruoli anche dei 2700 assistenti giudiziari entro il 2018, oltre a quella dei funzionari giudiziari e delle altre  figure  professionali,  al  fine  di  realizzare  nel  previsto  termine  del  30  giugno  2019

l’inquadramento in area terza di tutto il personale (cancellieri ed ufficiali giudiziari) risultato idoneo nelle procedure realizzate ex art. 21 quater della legge 132/2015. Il passaggio in particolare dei cancellieri è fondamentale perché lo stesso libererà i posti per consentire, a domanda, il transito degli assistenti giudiziari nella figura del cancelliere esperto ed a seguire il transito, sempre a domanda, degli operatori giudiziari nella figura dell’assistente giudiziario e quello dei conducenti di automezzi e degli stessi ausiliari (questi ultimi attraverso la procedura del passaggio tra le aree) nella figura dell’operatore giudiziario. Inoltre CGIL CISL e UIL chiedono che nelle iniziative che si adotteranno per favorire il transito in area terza dei cancellieri idonei ex art. 21 quater si tenga conto della circostanza che la figura del funzionario giudiziario è in via di svuotamento a causa del prossimo pensionamento per raggiunti limiti di età della maggior parte dei funzionari giudiziari attualmente in servizio, entrati nell’amministrazione alla fine degli anni settanta del secolo scorso. E’ inoltre opportuno tenere conto che la figura dell’ufficiale giudiziario deve essere del tutto ricomposta in area terza nel prossimo CCNI così come le figure tecniche ex b3, una volta espletate le procedure di cui all’emendamento in legge di stabilità che estendono il 21 quater a tali figure professionali.

Se la materia delle assunzioni va inserita nel contesto più ampio dei diritti e degli interessi del personale in servizio, allora non si può non tener conto delle implicazioni che le nuove assunzioni hanno sull’interesse alla mobilità di larga parte del personale in servizio, interesse frustrato dalla scelta dell’amministrazione di non pubblicare interpelli negli ultimi anni. Se tale scelta appare comprensibile alla luce delle gravi carenze di personale, la stessa si configura come del tutto ingiustificata alla luce della presa di possesso, a partire dal 2015, di centinaia di lavoratori provenienti, in mobilità volontaria ed obbligatoria, da altre pubbliche amministrazioni ovvero assunti da graduatorie di concorsi espletati in altre PP. AA. e nella stessa Giustizia. Infatti questi lavoratori hanno occupato posti che, secondo il vigente accordo sulla mobilità e secondo il principio costituzionale di equità, andavano offerti prioritariamente al personale interno attraverso la pubblicazione di interpelli straordinari. Sic stantibus rebus CGIL CISL e UIL reiterano la richiesta di sblocco, senza ulteriori indugi, della mobilità anche ordinaria prima delle ulteriori assunzioni di assistenti e funzionari giudiziari, al fine di evitare di danneggiare ulteriormente il personale in servizio

 
30- Buoni pasto – il sindacato confederale interviene a tutela dei lavoratori Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 12:43

Con nota invita in data odierna all’amministrazione CGIL CIS e UIL hanno denunciato che diversi esercizi commerciali sul territorio nazionale rifiutano di accettare i buoni pasto in pagamento. CGIL CISL e UIL hanno invitato l’amministrazione ad intervenire tempestivamente sugli enti preposti alla gestione della convenzione, ferma restando la procedura individuale ci reclamo. Pubblichiamo copia della nota trasmessa all’amministrazione e lo schema di reclamo individuale.

 
28 - Funzionari NEP ex art.21 quater - CGIL CISL e UIL denunciano il demansionamento Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 21 Gennaio 2018 15:19

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione

 


La gravissima situazione che si è delineata in vari uffici NEP a seguito dell'immissione in possesso dei funzionari UNEP, vincitori del concorso indetto con le procedure ex art. 21 quater L.132/15, è inammissibile ed induce le scriventi OS a sollecitare urgenti interventi da parte di codesta Direzione Generale al fine porre fine agli arbitri che si stanno operando in tali uffici nei confronti di Lavoratori dipendenti del Ministero della Giustizia.

Il rifiuto apposto in vari uffici NEP ai Funzionari UNEP, vincitori della procedura concorsuale, allo svolgimento delle proprie attività disposte dalla legge e dal proprio contratto di lavoro è inconcepibile maggiormente se poi tale arbitrario comportamento, consentito inspiegabilmente a tutt'oggi, è teso alla tutela di privilegi lavorativi ed economici di soggetti che, ricoprendo anche incarichi di coordinamento degli uffici, preselezionano le attività ed il reddito a tutela delle proprie tasche ed in spregio alle vigenti norme.

Le scriventi OOSS informano codesta Direzione Generale che non sono disponibili a tollerare tale sistema di illiceità e di soprusi ed invitano, pertanto, l'Amministrazione giudiziaria ad operare i dovuti urgenti interventi.

Le stesse comunicano che, in caso si negativo riscontro, al fine di porre fine a tale insopportabile situazione, saranno costrette ad adottare ogni misura necessaria a tutela della dignità dei Lavoratori che rappresentano e del rispetto delle norme. In particolare comunicano che saranno avviate tutte le dovute iniziative, anche nelle sedi giudiziarie, e sarà pretesa la quantificazione del danno patrimoniale subito dai Lavoratori con l'illecita sottrazione delle proprie funzioni e del proprio reddito pensionabile e liquidabile.

Restano in attesa di urgenti riscontri.

Distinti saluti

 
26 - Progressioni economiche – differito il termine di presentazione delle domande Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 20 Gennaio 2018 15:07

L’amministrazione penitenziaria ha differito al 12 febbraio il termine di presentazione delle domande relative alla procedura di attribuzione della fascia economica immediatamente superiore. Pubblichiamo copia della convocazione.

 
43 - assunzioni - l’atto ricognitivo della direzione generale del personale Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Venerdì 09 Febbraio 2018 22:27

Pubblichiamo la nota nella quale la direzione generale del personale illustra tutte le assunzioni effettuate nel corso del 2017 e quelle in via di perfezionamento.

 
41 - Ripartizione incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016 - rinviata la riunione Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 07 Febbraio 2018 21:55

La riunione sulla ripartizione dell’incentivo economico ex art. 113 d.lgs. n. 50/2016, prevista per il 7 febbraio 2018 alle ore 11.00, e concordata nell'incontro del 24 gennaio scorso, è stata rinviata in quanto, a seguito di interlocuzioni intercorse tra DAP e Gabinetto del Ministro, è stato convenuto che il contenuto dello schema di regolamento proposto, essendo di interesse anche di altri Dipartimenti, dovrà essere discusso in una riunione da convocarsi presso la sede centrale del Ministero. Vi terremo informati sugli sviluppi.

 
39 - Schema DM nuove piante organiche - le osservazioni della cisl Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Lunedì 05 Febbraio 2018 20:29

 

Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto

 

La scrivente organizzazione sindacale riscontra lo schema di decreto concernente le nuove piante organiche, trasmesso per le osservazioni a tutte le sigle sindacali.

Come già affermato nella nota unitaria sul DM relativo alle nuove assunzioni, il cui contenuto si conferma integralmente, in altri documenti e nel corso delle riunioni sull’argomento, la CISL ribadisce il forte interesse a realizzare per intero e nei termini convenuti quanto concordato il 26 aprile us e quanto previsto dall’art. 21 quater della legge 132/2015 ossia le progressioni economiche e giuridiche, dentro e tra le aree, del personale dell’organizzazione giudiziaria.

Lo schema di decreto de quo, se considerato isolatamente, è suscettibile di una negativa valutazione perché, pur rendendo possibile l’assunzione di ulteriori 1420 idonei al concorso  per assistenti giudiziari e pur creando i presupposti per il transito in area terza anche dei contabili, degli assistenti informatici e linguistici, sostanzialmente rimodula l’organico di una sola figura professionale, quella  dell’assistente giudiziario, e prevede addirittura un taglio, sia pure di poche unità limitatamente all’amministrazione centrale, della figura del funzionario giudiziario. Tale valutazione tuttavia cambia se si considera tale decreto solo come la tappa intermedia del percorso definito nell’accordo del 26 aprile us il quale deve condurre, attraverso successivi atti ossia la determinazione del fabbisogno di personale da parte dell’amministrazione e la rimodulazione dell’organico di tutte le altre figure professionali, all’integrale scorrimento delle graduatorie ex art. 21 quater della legge 132/15, al transito degli ausiliari nell’area seconda ed ai cambi di profilo nell’ambito delle aree seconda e terza ex art. 20 CCNI. Fondamentale per la CISL è lo scorrimento integrale delle due graduatorie formate all’esito delle procedure ex art. 21 quater cit. Tale scorrimento, infatti, libererà i posti affinché, operata la rimodulazione degli organici delle figure professionali dell’area seconda, gli assistenti giudiziari transitino, su base volontaria ed in cospicuo numero, nella figura del cancelliere esperto,  i posti lasciati liberi dagli assistenti siano occupati, sempre su base volontaria, dagli operatori giudiziari nonché  dagli idonei del concorso per assistente giudiziario, le scoperture che si creeranno nella figura dell’operatore siano colmate dai conducenti di automezzi che lo richiedano e dagli ausiliari in transito dall’area prima attraverso la procedura del corso concorso, già prevista sin dall’accordo FUA del 2010.

E’ innegabile che, nonostante quanto già realizzato (procedure concorsuali ex art. 21 quater L.132/15 ed immissione in possesso dei vincitori, maxi concorso per assistenti giudiziari e prime assunzioni dalla relativa graduatoria, DM sulla revisione dei profili professionali e sulla istituzione dei profili tecnici, pubblicazione dei bandi per le progressioni economiche anno 2017 ed accantonamento delle somme per le progressioni economiche anno 2018) siamo in forte ritardo rispetto alle scadenze concordate nell’accordo del 26 aprile. I lavoratori chiedono contezza della esigibilità di tutto quanto convenuto. Ed hanno ragione. Per tale motivo la CISL chiede che codesta amministrazione ponga in essere senza indugio gli atti necessari a completare il percorso intrapreso, ivi compresa la pubblicazione di interpelli per tutte le figure professionali sì da consentire lo sblocco della mobilità interna del personale.

Distinti saluti

 
37 - Nuove assunzioni – Il ministro firma DM decreto per ulteriori 1.520 assunzioni Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:36

Il 1 febbraio il Ministro della Giustizia ha firmato e trasmesso al Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia, per il concerto, il decreto che prevede 1.520 nuove assunzioni negli uffici giudiziari, anche in attuazione dell’articolo 1, comma 1418, della legge di stabilità per l’anno 2018, di cui 1.420 per il profilo di assistente giudiziario e 100 per il profilo di funzionario giudiziario.

 
35 - EAP Chiarimenti Bando EstateINPSieme 2018 Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 03 Febbraio 2018 19:24

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Chiarimenti Bando EstateINPSieme 2018"

 
33 - Nuove assunzioni e nuove piante organiche Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 30 Gennaio 2018 23:35

Le organizzazioni sindacali sono state convocate per il prossimo 1 febbraio, ore 12.30, ad un “incontro illustrativo sulle previsioni di destinazione delle 1400 unità previste dalla Legge 27 dicembre 2018, n. 205, (Legge di stabilità 2018) e di informazione sulle prime valutazioni concernenti le modifiche delle piante organiche”. Vi terremo informati.

 
31 - EAP - Soggiorni studio in Italia e soggiorni studio all'estero Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Lunedì 29 Gennaio 2018 22:51

Pubblichiamo la documentazione trasmessa dall'amministrazione in ordine a: "Bandi di concorso per soggiorni studio in Italia e soggiorni studio all'estero "Estate INPSieme 2018".

 

 
29 - mobilità - il sindacato confederale chiede lo sblocco Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 23 Gennaio 2018 23:32

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione

 

Da alcuni anni l’amministrazione giudiziaria sta procedendo alla immissione nei ruoli di nuovo personale proveniente da altre pubbliche amministrazioni in mobilità volontaria od obbligatoria e sta assumendo personale da graduatorie in corso di validità di concorsi espletati presso altre pubbliche amministrazione e dalla graduatoria relativa al concorso per assistenti giudiziari bandito il 18 novembre 2016.

Centinaia di lavoratori, appartenenti a quasi tutti i profili professionali, hanno preso servizio negli uffici giudiziari, occupando altrettanti posti in organico, senza che sia stata data al personale interno la possibilità di ottenere il trasferimento nella sede da ciascuno ambita sulla base delle proprie esigenze, specie familiari.

Tale circostanza, come è noto, stride con gli accordi sottoscritti in tema di mobilità ed in particolare con l’accordo siglato il 27 marzo 2007 il quale riconosce al personale interno la precedenza nella scelta dei posti da coprire attraverso nuove assunzione mediante la pubblicazione di appositi interpelli straordinari.

Ciò posto, per la tutela dei lavoratori interessati alla mobilità, le scriventi organizzazioni sindacali chiedono che in tempi rapidi si proceda alla pubblicazione di nuovi interpelli, anche ordinari, per tutte le figure professionali, a partire dagli assistenti giudiziari, dai funzionari giudiziari e contabili, anche in considerazione del fatto che la mobilità è ferma ormai da anni.

Con riserva di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro, si porgono distinti saluti

 
27 - formazione interpreti - la nota del sindacato confederale Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 20 Gennaio 2018 15:11

Formazione interpreti - La nota del sindacato confederale pubblichiamo la nota di cgil cisl e uil in merito alla formazione degli interpreti.

 
25 - Incentivo di cui all'art. 113 d.lgs. n. 50/2016 – convocate le oo ss Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Sabato 20 Gennaio 2018 15:05

Le oo ss sono state convocate per il prossimo 24 gennaio al fine di discutere dei contenuti dello schema di regolamento recante norme relative alla ripartizione dell'incentivo economico previsto dall'articolo 113 d.lgs. n. 50/2016. Pubblichiamo copia della convocazione.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 101