Login


Per gli allegati accedi qui!



Iscriviti alla CISL


Mondo CISL

Link consigliati:
Cisl
Il sito ufficiale della CISL
Cisl News
Le notizie, il mondo del lavoro e altro!
Cisl Funzione Pubblica
La nostra Federazione
Conquiste del lavoro
Quotidiano della CISL fondato nel 1948 da Giulio Pastore

Previsioni meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it

Santo del giorno

Manifesti storici

Manifesti storici

Chi è online

 47 visitatori online

Statistiche

Utenti : 806
Contenuti : 2131
Link web : 10
Tot. visite contenuti : 1470175
Home
Benvenuto in CISL FP GIUSTIZIA
10 - Progressioni economiche - nuovo intervento dei sindacati firmatari Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 11 Gennaio 2018 23:19

 

Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto

e per conoscenza

Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione


Dott. Pietro Buffa
Direttore Generale del personale e delle risorse

Dott. Vincenzo Starita
Direttore Generale del personale delle risorse
e per l’attuazione dei provvedimenti del giudice minorile

Dott. Renato Romano
Direttore Generale degli Archivi Notarili


Le scriventi organizzazioni sindacali, firmatarie dell’accordo sulle progressioni economiche, stanno riscontrando diverse criticità nella procedura che vengono segnalate dai lavoratori man mano che procedono alla stesura delle istanze.

Tali criticità vengono schematicamente di seguito riportate:


1. Nello schema di domanda dell’organizzazione giudiziaria ed in quello dell’amministrazione penitenziaria è specificato che l’anzianità di servizio nel comparto ministeri è calcolata al netto dell’anzianità di servizio nello stesso profilo professionale e nella fascia retributiva attuale (“…di prestare servizio nel Comparto Ministeri – Profilo professionale del Ministero della Giustizia ad eccezione del periodo di servizio già indicato nel punto A...”). Tale specificazione è arbitraria in quanto non trova riscontro nel testo dell’accordo e nel testo del bando dell’organizzazione giudiziaria (trova viceversa riscontro nel bando dell’amministrazione penitenziaria).  Nei predetti documenti (ad eccezione del bando dell’amministrazione penitenziaria) è prevista l’attribuzione del punteggio di 0,5 per ciascun anno di servizio prestato (o frazione superiore a sei mesi) nel comparto ministeri – profili professionali del ministero della giustizia e nient’altro. Per la motivazione sopra esposta è necessaria una tempestiva rettifica dello schema di domanda, per evitare errori nella compilazione, nonché la rettifica del bando dell’amministrazione penitenziaria).

2. Nell’art. 2 dell’accordo è precisato che “possono partecipare alla procedura per l'attribuzione della fascia economica immediatamente superiore tutti i dipendenti in servizio alla data del 1 gennaio 2017 con contratto di lavoro a tempo indeterminato, appartenenti ai ruoli del Ministero della giustizia, anche se in posizione di comando presso altra pubblica amministrazione, e che abbiano alla stessa data maturato un'anzianità di almeno 2 anni nella fascia economica di appartenenza, con esclusione di quelli per i quali è cessato il rapporto di lavoro con l'Amministrazione della giustizia nel corso dell'anno 2017”. Secondo quanto convenuto pertanto ciò che rileva ai fini della partecipazione alla procedura è, oltre all’essere in servizio con rapporto a tempo indeterminato al 1.1.2017, il possedere una anzianità di almeno 2 anni nella fascia economica di appartenenza.  Mentre i bandi riportano fedelmente tale assunto, gli schemi di domanda aggiungono requisiti non previsti dall’accordo ossia quello del profilo professionale (“di essere dipendente a tempo indeterminato dell’Amministrazione della Giustizia e di aver maturato al 1 gennaio 2017 un'anzianità di servizio nello stesso profilo professionale e nella fascia retributiva di appartenenza di almeno due anni”) ovvero quello dell’amministrazione (“di aver maturato, alla data di pubblicazione del bando un’anzianità di servizio nell’Amministrazione della Giustizia nella fascia retributiva di appartenenza di almeno due anni”). Considerato che la previsione di tali ulteriori requisiti è arbitraria, si richiede la rettifica degli schemi di domanda sempre al fine di evitare errori nella compilazione ovvero, nello specifico, che lavoratori i quali hanno l’anzianità di fascia ma non di amministrazione e/o di profilo siano indotti a non presentare l’istanza.

3. Nel modello di domanda dell’amministrazione penitenziaria ed in quello della Giustizia minorile  è precisato che il servizio prestato in altro “comparto del Ministero della Giustizia” viene valutato alla stregua del servizio prestato in altra pubblica amministrazione (punteggio 0,1 all’anno). Tale assunto è arbitrario perché non trova riscontro né nella lettera dell’accordo né nella lettera del bando. Le scriventi organizzazioni sindacali chiedono pertanto la immediata correzione degli schemi di domanda al fine di evitare errori nella compilazione.

4. Permangono ancora incertezze in merito alla certificazione da parte dei dirigenti amministrativi e dei magistrati dirigenti del raggiungimento degli obiettivi da parte dei lavoratori degli uffici giudiziari. La nota circolare diramata dalla direzione generale del personale, da noi richiesta, non ha sortito gli effetti sperati. Pertanto occorre un nuovo intervento il quale chiarisca che la valutazione va rilasciata d’ufficio ai lavoratori e che nell’organizzazione giudiziaria la stessa fa riferimento in via esclusiva alla contrattazione integrativa di ciascun ufficio relativa al FUA degli anni 2013/2014/2105 ed al raggiungimento degli obiettivi assegnati a ciascun ufficio e/o all’unità organizzativa.

5. Non risulta possibile dichiarare nella domanda i periodi di lavoro a tempo determinato che il personale ha svolto negli uffici. Sul punto si rammenta che l’accordo fa riferimento al servizio prestato nel ministero della giustizia senza alcuna distinzione tra lavoro a tempo determinato e lavoro a tempo indeterminato. Pertanto occorre porre in essere in tempi rapidi quanto necessario per consentire ai lavoratori di dichiarare i periodi a tempo determinato svolti al fine di ricevere anche per gli stessi il punteggio previsto dall’accordo e dal bando.

6. Per quanto concerne la procedura telematica di inoltro delle domande si richiede l’inserimento nel Form di domanda anche di una ulteriore casella di testo adibita a campo “note” nel quale il candidato possa annotare ogni utile precisazione di quanto dichiarato nei campi a risposta obbligatoria.

Considerata la rilevanza delle problematiche, la cui positiva soluzione è fondamentale per evitare l’incardinarsi di un contenzioso innanzi all’AG competente, e la circostanza che per molti giorni il cattivo funzionamento delle procedure telematiche ha impedito al personale giudiziario di inoltrare le domande, le scriventi organizzazioni sindacali, in aggiunta alle istanze in premessa formulate, chiedono un differimento di almeno quindici giorni del termine di presentazione delle domande.

 

 
8 - Progressioni economiche - Precisazioni del DAP Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 10 Gennaio 2018 21:32

 
6 - Rinnovo RSU - Mappatura sedi RSU archivi notarili Stampa E-mail
Archivi Notarili
Mercoledì 10 Gennaio 2018 20:26

 
4 - Posizioni assicurative DAP Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 10 Gennaio 2018 20:09

Pubblichiamo la nota dell'amministrazione penitenziaria in ordine a: "Sistemazione delle posizioni assicurative individuali presenti sul portale INPS".

 
2 - Progressioni economiche – La comunicazione del DGMC Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Mercoledì 03 Gennaio 2018 17:11

Pubblichiamo la nota dell’amministrazione per la giustizia minorile e di comunità concernente la pubblicazione dei bandi relativi alle progressioni economiche 2017.

 
234 - Progressioni economiche - Il manuale utente Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 30 Dicembre 2017 15:59

Pubblichiamo la guida all’utilizzo della procedura on line per l’inoltro della domanda di partecipazione alle procedure di attribuzione della fascia economica immediatamente superiore.

 
232 - Progressioni economiche – Pubblicati i bandi per tutti i dipartimenti Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Venerdì 29 Dicembre 2017 23:07

In attuazione dell'accordo sottoscritto con le organizzazioni sindacali il 21 dicembre scorso, concernente gli sviluppi economici all'interno delle aree, il ministero ha pubblicato oggi 29 dicembre 2017 i relativi bandi. Alle procedure possono partecipare tutti i dipendenti in servizio alla data del 1° gennaio 2017 con contratto di lavoro a tempo indeterminato appartenenti ai ruoli del Ministero della giustizia, anche se in posizione di comando o di fuori ruolo presso altra Pubblica Amministrazione, che abbiano maturato, alla data del 1 gennaio 2017, un'anzianità di servizio di almeno due anni nella fascia economica di appartenenza dei rispettivi profili professionali.
Tutta la documentazione è rinvenibile sul sito istituzionale del ministero a questo link

 

 
230 - Intitolazione CC. Palermo Pagliarelli Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 28 Dicembre 2017 20:31

Pubblichiamo la nota del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria in ordine a: "Intitolazione CC. Palermo Pagliarelli in memoria dell'appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Antonio LORUSSO riconosciuto "Vittima del dovere"

 
228 - Progressioni economiche - Pubblicati i bandi Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 28 Dicembre 2017 15:13

Sul sito istituzionale (www.giustizia.it) a partire da domani 29 dicembre saranno pubblicati i bandi per le progressioni economiche anno 2017. Le domande dovranno essere presentate dal 30 dicembre c.a. al 29 gennaio 2018.
Pubblichiamo l'intera documentazione trasmessa dall'amministrazione penitenziaria sull'argomento.

Avviso


Area 1 - Bandi
Area 1 - Schema di domanda

Area 2 - Bandi
Area 2 - Schema di domanda

Area 3 - Bandi 1 di 2
Area 3 - Schema di domanda 1 di 2

Area 3 - Bandi 2 di 2
Area 3 - Schema di domanda 2 di 2

 
226 - Ufficiali giudiziari - Decreto di adeguamento indennità trasferta Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Martedì 26 Dicembre 2017 21:49

Pubblichiamo la comunicazione dell'amministrazione relativa alla firma del decreto interdirigenziale sull'adeguamento della indennità di trasferta degli ufficiali giudiziari.

 
9 - Prescrizione contributi pensionistici dipendenti pubblici Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 11 Gennaio 2018 22:52

 
7 - Rinnovo RSU - mappatura sedi RSU giustizia minorile e di comunità Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Mercoledì 10 Gennaio 2018 20:46

 
5 - Rinnovo RSU - mappatura sedi RSU amministrazione penitenziaria Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Mercoledì 10 Gennaio 2018 20:18

 
3 - Progressioni economiche - Primo intervento delle oo ss firmatarie Stampa E-mail
Ministero della Giustizia
Giovedì 04 Gennaio 2018 22:49

Alla Dott.ssa Elisabetta Cesqui
Capo di Gabinetto  del
Ministero della Giustizia
e, p.c.

Alla Dott.ssa Barbara Fabbrini
Direttore Generale del personale e della formazione del D.O.G.

Al Dott. Pietro Buffa 
Direttore Generale del personale e della formazione del D.A.P.

 


Pervengono alle scriventi organizzazioni sindacali richieste di chiarimento da parte dei lavoratori giudiziari in merito alla individuazione della valutazione prevista quale criterio di selezione nell’ambito delle progressioni economiche anno 2017.
Considerata la delicatezza della materia e la necessità di evitare possibili errori nell’attribuzione dei punteggi, le scriventi organizzazioni sindacali chiedono che l’amministrazione centrale dia formali ed univoche indicazioni alla dirigenza degli uffici giudiziari in ordine alla corretta individuazione della valutazione in questione che, secondo l’accordo sottoscritto il 21 dicembre scorso, è quella posta in essere in attuazione degli accordi FUA 2013/2014/2015. La stessa, invero, fa riferimento al raggiungimento degli obiettivi dell'ufficio e/o dell’unità organizzativa e non alla ulteriore valorizzazione e remunerazione degli apporti individuali particolarmente significativi né a fantomatiche schede di valutazione che non sono mai state previste né da accordi né da circolari ministeriali.
Riteniamo importante, inoltre, inserire fra i periodi non computati nell’anzianità di servizio anche il part time calcolato secondo la percentuale di attività lavorativa indicata nel provvedimento di concessione. Tale omissione ha generato smarrimento tra i lavoratori interessati.

Nella sezione “Anzianità di servizio nel Comparto Ministeri – Profili professionali del Ministero della Giustizia” non vi è la possibilità di inserire il lavoro prestato pre-ruolo nell’Amministrazione della Giustizia, nonostante l’ampio dibattito sull’argomento, che ha preceduto la firma dell’accordo del 21 dicembre scorso, e data per ricompresa ed acquisita.

Va ancora segnalato che il sistema, ad oggi, non consente di redigere domanda ai Bibliotecari A3 F2 per l’attribuzione della fascia economica F3. Ad ogni tentativo si ottiene la seguente risposta: “Attenzione Nessun concorso disponibile”.


Relativamente all’Amministrazione penitenziaria, le scriventi OO.SS. hanno rilevato nei bandi e nei modelli di domanda di progressione economica, pubblicati in data 29/12/2017, sostanziali differenze riguardo alla informativa inviataci dalla S.V. in data 20 dicembre 2017, nonché rispetto all’Accordo sindacale da noi sottoscritto in data 21 dicembre 2017.  In particolare risultano differenze di calcolo nel punteggio della “Esperienza professionale maturata” e difformità nella tabella di “Valutazione delle prestazioni” tali da creare un possibile grave nocumento al personale.

Per quanto sopra, le scriventi organizzazioni sindacali, confidando in un tempestivo e positivo intervento della S.V.,  porgono distinti saluti.

 

 
1 - Criteri nomina capi aree uepe - Convocate le oo ss Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Mercoledì 03 Gennaio 2018 17:04

Le oo ss sono state convocate per il prossimo 11 gennaio, ore 12.00, al fine di discutere dei criteri di nomina dei funzionari ex art.13 comma 6 DM 23.2.2017. In tale riunione si affronterà anche la problematica concernente la individuazione di 43 funzionari della professionalità di servizio sociale da assegnare alla direzione degli UEPE locali. Pubblichiamo copia della convocazione.

 
233 - Rinnovo RSU - mappatura sedi RSU organizzazione giudiziaria Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Sabato 30 Dicembre 2017 15:50

 
231 - Intitolazione CR. Palermo Ucciardone Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Venerdì 29 Dicembre 2017 20:37

Pubblichiamo la nota del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria in ordine a: "Intitolazione CR. Palermo Ucciardone in memoria del Maresciallo del Corpo degli Agenti di Custodia Calogero Di Bona, medaglia d'oro al valore civile e riconosciuto "Vittima del dovere"

 
229 - Mobilità - Interpello straordinario nazionale per funzionario tecnico e funzionario informatico Stampa E-mail
Amministrazione Penitenziaria
Giovedì 28 Dicembre 2017 20:26

Pubblichiamo l'intera documentazione trasmessa dall'amministrazione in merito all'interpello per funzionario tecnico e funzionario informatico. Le domande dovranno essere presentate entro il 15 gennaio pv

 
227 - Direzione uepe locali - il sindacato confederale dice no a decisioni uniltarerali Stampa E-mail
Giustizia Minorile
Mercoledì 27 Dicembre 2017 23:03

Dott. Vincenzo Starita
Direttore Generale del personale, delle risorse e per l'attuazione dei provvedimenti del giudice minorile

 


Oggetto: interpello finalizzato alla individuazione di 43 funzionari della professionalità di servizio sociale da assegnare alla direzione degli UEPE locali

 

Le scriventi organizzazioni sindacali sono venute a conoscenza dalle sedi periferiche che codesto Dipartimento in data 18 dicembre 2017 ha emanato un interpello finalizzato alla individuazione di 43 funzionari della professionalità di servizio sociale da assegnare alla direzione degli UEPE locali, comunicazione inviata alle OOSS solo in data 21 dicembre 2017 e priva del provvedimento che stabilisce i requisiti ovvero i criteri necessari alla partecipazione del bando.

A riguardo evidenziamo da parte di codesta amministrazione una modalità comunicativa poco ortodossa relativamente alle regole e alle prassi che caratterizzano le buone relazioni sindacali in quanto non solo avevamo avuto rassicurazioni che i criteri di selezione sarebbero stati oggetto di confronto con le organizzazioni sindacali ma risulta oltremodo stridente la circostanza che il predetto provvedimento nella sua completezza non sia stato trasmesso alle rappresentanze sindacali neanche a titolo di informazione successiva.

Giova opportuno rammentare che quello della informazione costituisce un preciso obbligo giuridico che sia la legge sia le norme contrattuali   pongono a carico del datore di lavoro pubblico e che non ammette deroghe neanche per asserite ragioni di urgenza. Inoltre riteniamo di fondamentale importanza che l’individuazione dei criteri per il conferimento degli incarichi siano la sintesi dell’accordo tra le parti , indispensabile per i lavoratori e per la stessa amministrazione, per scongiurare una discrezionalità indiscriminata e, quindi, inevitabili contenziosi.

CGIL CISL e UIL, pertanto, al fine di tutelare il personale che parteciperà all’interpello per ricoprire i predetti incarichi direttivi chiedono con urgenza la convocazione di un apposito incontro per discutere della materia e contestualmente la  sospensione della procedura di interpello.

CGIL CISL e UIL si riservano l’adozione di ulteriori iniziative in caso di negativo riscontro. Distinti saluti.

 
225 - Formazione neoassunti – La nota dell’amministrazione Stampa E-mail
Amministrazione Giudiziaria
Domenica 24 Dicembre 2017 21:45

Pubblichiamo la comunicazione dell’amministrazione relativa alla formazione per il personale neoassunto nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 98